Tesla, le ultime novità su Model Y e restyling della Model S

Lo stabilimento di Fremont è oggetto di un importante aggiornamento effettuato per adeguare le linee di produzione.

Sono giorni di fermento per Tesla: la Casa americana specializzata in auto elettriche è infatti impegnata in una pesante ristrutturazione dello stabilimento di Fremont, negli Stati Uniti. Il motivo di questo “aggiornamento” è presto spiegato: l’inedito SUV compatto 100% elettrico, Model Y, verrà presto assemblato nelle linee di produzione dello stabilimento californiano.

Quest’ultimo sarà modificare anche per un altra novità, ovvero il restyling dell’ammiraglia Model S che dovrebbe debuttare ufficialmente nella seconda metà di quest’anno. La notizia diffusa dalla CNBC afferma inoltre che l’aggiornamento dell’impianto è già in piena fase operativa, sembra infatti che siano già stati ordinati i primi macchinari che verranno utilizzati per realizzare il futuro SUV compatto, così come sembrano partiti i lavori per la riorganizzazione delle linee di produzione.

Queste novità sembrano essere confermate dalla sospensione per il pubblico dei tour alla fabbrica di Fremont, proprio per tenere lontano occhi indiscreti dai lavori avviati nell’impianto. Oltre alla realizzazione della nuova Model Y e del restyling della Model S, Tesla punterà ad incrementare la condivisione dei componenti tra i vari modelli e di ottimizzare i processi di produzione con l’obiettivo di abbattere i costi, considerando il difficile periodo economico che il Costruttore californiano sta passando in questo periodo.

A proposito del restyling della Model S, la quattro porte americana aveva già ricevuto un aggiornamento nel 2016, ora però il prossimo facelift porterà in dote numerose novità nell’abitacolo che sarà ispirato alla Model 3 e vanterà un carattere maggiormente minimalista, ma nello stesso tempo sarà più curata nella scelta dei materiali e nell’assemblaggio di questi ultimi. Come da tradizione, la plancia sarà dominata dallo schermo “tablet” dedicato all’infotainment che nella futura versione verrà montato in senso orizzontale e non più verticale come sulla versione attualmente in commercio. L’aggiornamento della Model S verrà dedicato in un secondo momento anche al SUV Model X.

Non sono stati diffuse invece notizie relative alla gamma di unità elettriche e più in generale alla meccanica che equipaggerà la berlina USA. Quindi, fino a prova contraria, verranno confermate le versioni con potenze comprese tra i 328 e i 761 CV, mentre l’autonomia d’esercizio risulta compresa tra i 490 e 613 chilometri con un pieno di energia elettrica.

Tesla Cyberquad: le foto Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Tesla Model Y: la produzione

Altri contenuti