Audi Q5 55 TFSI e quattro: il SUV ibrido plug-in pronto al debutto

Disponibile alle ordinazioni nelle prossime settimane e con prezzi da 60.450 Euro, amplia le novità elettrificate di Ingolstadt. Vi sveliamo i dettagli.

Audi Q5 55 TFSI e quattro: il SUV ibrido plug-in pronto al debutto

di Francesco Giorgi

22 Maggio 2019

In pieno ossequio ai piani di progressiva elettrificazione della propria lineup, Audi svela in queste ore l’imminente debutto in listino di Q5 55 TFSI e-quattro, inedita variante ad alimentazione ibrida plug-in del “medium-SUV” che, dopo l’anteprima al Salone di Parigi 2016, entrò nella gamma di Ingolstadt ad inizio 2017 (qui il nostro approfondimento), inizialmente nelle motorizzazioni 2.0 TFSI benzina da 252 CV e turbodiesel 2.0 TDI da 150 CV, 163 Cv e 190 CV.

La novità elettrificata per Audi Q5 sarà, nelle prossime settimane, disponibile alle ordinazioni (al momento, le note Audi si riferiscono al mercato tedesco, dove lo “Sport Utility eco friendly” dei Quattro Anelli sarà in vendita con prezzi a partire da 60.450 euro) nella configurazione “S” (sigla che identifica gli allestimenti dall’allure marcatamente sportiva per Audi) che, dunque, andrà ad affiancarsi alla recentissima versione SQ5 TDI da 347 CV.

Powertrain: 367 CV dal sistema ibrido ricaricabile

Su un corpo vettura complessivamente invariato, Audi Q5 55 TFSI e-quattro punta i propri riflettori nelle novità hi-tech e di alimentazione: sotto il cofano, il sistema di propulsione si avvale della medesima unità turbo benzina 2.0 TFSI 252 CV e 370 Nm di coppia massima, abbinata ad un motore elettrico da 143 CV-350 Nm collocato all’interno della scatola del cambio, che rimane l’S-tronic automatico a sette rapporti: in questo modo, la potenza complessiva è nell’ordine di 367 CV e 500 Nm di coppia massima.

Questi i valori prestazionali indicati da Audi: velocità massima 239 km/h, e 5”3 per l’accelerazione da 0 a 100 km/h. La trasmissione si avvale, “ovviamente”, della trazione integrale “quattro ultra”, con dispositivo di esclusione del retrotreno – in funzione delle caratteristiche di marcia e del fondo stradale – in ordine di ottenere una significativa riduzione degli attriti. La propulsione elettrica di supporto viene alimentata da un “pacco” di batterie agli ioni di litio da 14,1 kWh, con le quali è possibile ottenere un’autonomia di funzionamento del veicolo (in modalità 100% elettrica) di circa 40 km, e ad una velocità di punta, opportunamente limitata, di 135 km/h.

Consumi: non supera i 2,4 l/100 km

Particolarmente buono il consumo medio (ciclo WLTP) comunicato da Audi: la nuova Q5 55 TFSI e-quattro viene dichiarata per 2,1-2,4 litri di benzina ogni 100 km, e valori di emissioni di CO2 oscillanti fra 46 e 53 g/km (quantitativo che, non fosse per il prezzo di vendita che supererebbe i 50.000 euro + IVA, consentirebbero alla “new entry” ibrida plug-in di Audi di entrare a far parte degli autoveicoli aventi emissioni di CO2 da 70 a 20 g/km che in Italia ottengono l’ecobonus di 1.500 euro, o 2.500 euro con rottamazione). Relativamente ai tempi di ricarica, Audi Q5 55 TFSI e-quattro richiede all’incirca 2,5 ore, attraverso un “hub” a 400V, e circa 6 ore se si utilizza una comune “presa” domestica.

Le tecnologie di bordo

Come già avviene nei nuovi modelli ad alimentazione ibrida ricaricabile di Audi, anche Q5 55 TFSI e-quattro viene equipaggiata con pompa di calore per l’impianto A/C, e di un sistema PEA-Predictive Efficiency Assistant il cui compito consiste nel controllo costante delle fasi di decelerazione e di recupero dell’energia cinetica prodotta mediante l’impiego dei sensori, delle telecamere e del sistema GPS di bordo. Tre le modalità di guida a disposizione del conducente: “Hybrid”, “Battery Hold” ed “EV”, ciascuna delle quali interviene sul sistema di propulsione.

Tutto su: Audi Q5