Great Wall presenta tre nuovi pick-up

Con questi veicoli Great Wall entra ufficialmente nel mercato internazionale dei pick-up dove la concorrenza è agguerrita.

Il mondo dei pick-up si appresta ad avere un nuovo brand protagonista, si tratta di Great Wall, che vuole contendere la scena dei veicoli da lavoro e per il tempo libero a ruote alte, niente meno che a colossi del calibro di Ford e Toyota.

Per farlo, in occasione del Salone dell’auto di Shangai, ha mostrato al pubblico tre nuovi pick-up della nuova serie P che sfrutta la nuova piattaforma P71, e rappresenta il primo atto nella strategia triennale relativa ai pickup “5+N” di Great Wall Motor.

Troviamo quindi il modello dotato di cambio ZF automatico ad 8 rapporti e munito di sospensioni posteriori multi-link; un veicolo che può contare anche su una dotazione di sicurezza che annovera il cruise control adattivo ACC; e su soluzioni atte a migliorare la vita dell’automobilista come il parcheggio automatico, il volante riscaldato, il telecomando ed il controllo vocale.

Sono diverse le configurazioni, ma la variante destinata all’off-road duro e puro è stata progettata con tre dispositivi anteriori e posteriori di bloccaggio del differenziale, un tubo flessibile per affrontare i guadi di 900 mm, il verricello, e l’inversione a U tipo carrarmato. Non manca la versione commerciale elettrica con un’autonomia che arriva fino a 500 km con tempi di ricarica di 2 ore. Vedremo l’impatto che quest’offensiva del marchio cinese avrà sul mercato dove sicuramente sarà competitivo anche a livello di prezzi.

I Video di Motori.it

Lucas Di Grassi racconta l’Audi RS e-tron GT

Altri contenuti