Honda HR-V Sport: equilibrato ma tenace

HR-V Sport può contare su un’estetica grintosa, un abitacolo molto versatile, una dotazione tecnologica di livello superiore e su una guida divertente.

Honda HR-V Sport: equilibrato ma tenace

di Redazione

29 Marzo 2019

Dopo aver presentato il nuovo Model Year della HR-V, Honda ha svelato la sua versione Sport, che si presenta con un’estetica più sportiva, ma soprattutto equipaggiato da una dotazione tecnologica di prim’ordine che punta molto sulla connettività e sui sistemi di assistenza alla guida (ADAS).

Estetica più sportiva ed immagine solida

Osservando la nuova HR-V si nota immediatamente la mascherina anteriore di inedita concezione – impreziosita da una cromatura con effetto lucido – si unisce in un unico elemento con i proiettori dalla forma avvolgente. Il giusto mix tra le linee robuste della vettura e la sua altezza regalano una sensazione di solidità e sicurezza. L’effetto scenico finale offre un design da SUV-Coupé esaltato dalla presenza di montanti dinamici abbinati ad un lunotto inclinato e alle maniglie delle portiere posteriori “nascoste”. Le versioni top di gamma offrono i cerchi in lega da 17 pollici, il terminale di scarico cromato e gruppi ottici anteriori e posteriori full-LED.

La variante HR-V Sport aggiunge invece una finitura nera a nido d’ape per la griglia frontale che si estende fino ai fendinebbia, uno splitter anteriore, minigonne laterali, passaruota più prominenti e un fascione paraurti posteriore più aggressivo. Questi elementi impreziositi con una finitura nera vengono abbinati alle calotte degli specchietti retrovisori sempre in nero, al doppio terminale di scarico e ai cerchi specifici da 18 pollici. Il kit estetico viene completato dai gruppi ottici full LED, con quelli posteriore che sfoggiano un effetto fumé.

Abitacolo versatile e di qualità

Entrati all’interno dell’abitacolo si apprezza la scelta dei materiali e la qualità degli assemblaggi, inoltre senza dimenticare la versatilità ai vertici della categoria, offerta da soluzioni all’avanguardia come il sistema Magic Seat di Honda. Quest’ultimo sistema permette di modulare i sedili posteriori, divisibili nel rapporto 60:40, in un’ampia gamma di configurazioni allo scopo di massimizzare lo spazio degli interni per i passeggeri o i bagagli. Il sistema Magic Seat permette di posizionare cuscini e schienali del divano posteriore in tre “modi” diversi denominati: Utility, Tall e Long. Il bagagliaio mette a disposizione un vano generoso che spazia da un minimo di 470 litri fino ad un massimo di 1.103 litri se si abbatte il divano posteriore con i sedili abbattuti, inoltre l’ampia apertura del portellone e la bassa soglia di carico garantiscono una facilità di carico eccellente. La strumentazione vanta tre elementi circolari e si distingue per la presenza degli anelli luminosi con effetto “galleggiante” e per la funzione ECO Assist di Honda che in cambia il colore dello sfondo del tachimetro da bianco a verde quando si guida in maniera efficiente.

Dotazione tecnologica: è sofisticata

Il sistema di infotainment denominato “Honda Connect” viene gestito da un display “touch” da 7 pollici incastonato al centro della plancia che può essere personalizzato tramite due diverse “interfacce”. L’impianto multimediale vanta alcune App preinstallate, mentre altre possono essere scaricate in un secondo momento dal Centro App Honda. Honda Connect mette a disposizione la connettività per smartphone e altri device multimediale tramite le connessioni WiFi, Bluetooth, HDMI. Le versioni più ricche possono contare sul navigatore GPS Garmin integrato e su un impianto audio proposto nelle versioni a quattro o a sei altoparlanti.

La sicurezza è assicurata dai tanti dispositivi di assistenza alla guida (ADAS), tra cui segnaliamo il sistema di frenata d’emergenza “City-Brake Active System”, il dispositivo di avanzato di assistenza alla guida, l’avviso di collisione frontale, quello che riconosce la segnaletica stradale (TSR), il limitatore intelligente di velocità, l’avviso di abbandono della corsia e i fari abbaglianti adattivi.

Motori: efficienza come parola d’ordine

Passando alla gamma motorizzazioni, scopriamo che la nuova Honda HR-V può essere equipaggiata con i motori 1.5 litri i-VTEC da 130 CV e 155 Nm di coppia e 1.5 litri Turbo i-VTEC da 182 CV e 240 Nm, per quanto riguarda le proposte a benzina. Secondo i dati dichiarati, la versione turbo benzina declinata in versione Sport raggiunge i 215 km/h di velocità massima e scatta da 0 a 100 km/h in soli 7,8 secondi. Sul fronte dei diesel troviamo l’efficiente 1.6 litri diesel i DTEC da 120 CV e 300 Nm di coppia massima che vanta un consumo di carburante dichiarato da 5,0 l/100 km a 5,2 l/100 km (WLTP) con emissioni combinate di CO2 da 132 g/km (WLTP).

Primo contatto di guida e prezzi

Nella prova su strada abbiamo guidato HR-V Sport, spinta dal nuovo quattro cilindri turbo-benzina 1.5 VTEC capace di 182 CV a 5.500 giri/min. e una coppia massima di 240 Nm disponibile tra 1.900 e 5.000 giri/min. (con cambio manuale a 6 marce), mentre l’automatica, con CVT, ha una coppia massima di 220 Nm gestibili tra i 1.700 e i 5.500 giri. Il tocco della mano sportiva degli uomini Honda è evidente: HR-V è una vettura sempre pronta e mostra la sua tenacia con un’erogazione della potenza progressiva, assecondata da un cambio manuale dalla leva corta, rapido e preciso, oltre che da un CVT che ci ha sorpreso per la sua fruibilità. Non male la natura dello sterzo, che grazie alla servoassistenza elettrica a doppio pignone e al rapporto variabile riesce a trasmettere in modo neutro e rapido la miglior risposta all’azione del guidatore. Per quanto riguarda l’handling, HR-V si fa apprezzare per essere una vettura equilibrata, capace di offrire comfort ma anche tenacia e sportività, senza mai compromettere la sicurezza della guida, con un comportamento sì agile ma stabile in ogni condizione. Il listino della Honda HR-V parte da 22.550 euro della 1.5 i-VTEC Comfort mentre il prezzo d’attacco della variante a gasolio è di 27.300 euro. La Sport ha un listino di 29.950 euro con il cambio manuale e di 31.300 euro con il CVT.

Tutto su: Honda HR-V