Range Rover Sentinel: ecco la nuova versione blindata

Porta in dote il 5.0 V8 Supercharged, dispone di un totale re-engineering a telaio, sospensioni e freni, viene equipaggiato con un sistema che permette la marcia anche con pneumatici forati.

Sebbene sia una delle case costruttrici non presenti in forma ufficiale al Salone di Ginevra 2019 (qui la nostra panoramica sulla rassegna, che aprirà al pubblico giovedì prossimo e si concluderà domenica 17 marzo; e qui le informazioni generali per i visitatori: date, orari, prezzi, biglietti), Land Rover comunica ugualmente una propria novità, dedicata a capi di Stato, funzionari, capitani d’industria. Si tratta dell’edizione aggiornata di Range Rover Sentinel, veicolo blindato a cura della Divisione SVO-Special Vehicle Operations, specializzata nella produzione di serie limitate ed allestimenti “ad personam” dietro specifiche richieste dei singoli clienti. Non a caso, anche per la “armoured car” Range Rover Sentinel saranno disponibili personalizzazioni pressoché totali.

Pur non entrando nei dettagli tecnici della blindatura per Range Rover, il reparto SVO informa che il progetto prevede un profondo re-engineering per il telaio, le sospensioni ed i dispositivi elettronici di controllo: una serie di aggiornamenti del resto necessari per far fronte ai nuovi compiti operativi richiesti al veicolo ed al notevole aumento di peso (in ordine di marcia, oltre 1.000 kg in più rispetto alla versione “standard” di Range Rover). Altrettanto specifica per i nuovi impieghi è l’adozione di un set di cerchi e pneumatici specifici, progettati cioè per consentire al veicolo di procedere ugualmente, fino ad una velocità massima di 80 km/h e per 50 km, anche qualora uno pneumatico sia completamente sgonfio.

La configurazione abitacolo, indica una nota diffusa in queste ore dai vertici di Solihull, prende quale base di partenza, “ovviamente”, il layout della variante aggiornata di Range Rover, nella quale uno degli upgrade di maggiore rilievo viene rappresentato dal nuovo modulo infotainment Touch Pro Duo, dotato inoltre di due display touch HD da 10” a disposizione degli occupanti la fila posteriore di sedili. Per i nuovi impieghi, il riassetto dell’abitacolo prevede il ricorso a rifiniture e rivestimenti di qualità ancora superiore; risulta anche aumentato lo spazio a bordo. Detto dell’ampio ventaglio di personalizzazioni ordinabili, si segnalano, fra gli accessori funzionali al nuovo allestimento, i kit di sirene e luci esterne di emergenza, nonché un dispositivo che limita l’apertura dei finestrini laterali anteriori a 150 mm, per consentire al passeggero anteriore la consegna di documenti nella massima sicurezza.

Sotto il cofano, Range Rover Sentinel 2019 viene equipaggiata con… una vecchia conoscenza: la poderosa unità motrice 5.0 V8 Supercharged che fa parte della lineup di alta gamma Jaguar Land Rover, adeguatamente “depotenziata” a 380 CV dai 525-565 CV delle comuni versioni high performance; tuttavia ben superiore in rapporto ai 340 CV erogati dal V6 a benzina della precedente Range Rover Sentinel. Nonostante un peso che, come accennato, aggiunge circa una tonnellata alla massa di Range Rover (si arriva quindi a superare i 3.000 kg), i valori prestazionali dichiarati da Land Rover per il nuovo Range Rover Sentinel 2019 sono più che buoni: velocità massima (autolimitata) 193 km/h, e un tempo di 10”4 per l’accelerazione da 0 a 100 km/h.

Range Rover Sentinel blindata 2019: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Land Rover Defender 2.0 SD4 S: la prova su strada

Altri contenuti