Alfa Romeo Giulietta 2019, il restyling debutta a Ginevra?

Sotto i riflettori della kermesse svizzera potrebbe fare il suo debutto un aggiornamento della Giulietta che punterà a ringiovanire l’appeal della vettura.

Alfa Romeo Giulietta 2019, il restyling debutta a Ginevra?

di Francesco Donnici

05 Febbraio 2019

In occasione dell’atteso e ormai imminente Salone di Ginevra 2019, che aprirà i battenti il prossimo 7 marzo, la Casa del Biscione potrebbe svelare un aggiornamento dedicato all’Alfa Romeo Giulietta, entrata in produzione nel 2010 e ormai sul mercato da ben 9 anni. Questa notizia rimane per il momento nel campo delle indiscrezioni, perché non ancora confermata dal costruttore, ma resta comunque verosimile considerando che la media targata Alfa dovrebbe rimanere sul mercato ancora per qualche anno e di conseguenza un aggiornamento potrebbe aiutarla ad affrontare la sempre più agguerrita concorrenza.

Secondo le informazioni trapelate nelle ultime ore, il restyling dedicato alla Giulietta sarebbe mirato ad alcuni dettagli estetici e all’introduzione di nuovi contenuti e motorizzazioni. Le novità estetiche di maggiore rilievo dovrebbero riguardare i paraurti anteriore e posteriore che potrebbero sfoggiare un nuovo disegno e un’inedita finitura silver in grado di esaltarne le forme sportiveggianti. Per gli amanti della personalizzazione dovrebbero arrivare invece nuove configurazioni dal carattere aggressivo, come finiture ed inserti in giallo o in rosso abbinate a pinze dei freni firmate Brembo, impreziosite dalla medesima tinta.

Il restyling dovrebbe portare in dote anche una nuova collezione di cerchi in lega leggera, disponibili in varie misure e comprensiva di una inedita versione top di gamma caratterizzata da una misura da 18 pollici e da una finitura scura di tipo lucido e diamantato. L’offerta delle colorazioni esterne dovrebbe arricchirsi con l’arrivo di una nuova livrea battezzata “Verde Visconti”, capace di esaltare ulteriormente le forme sinuose della vettura. L’aggiornamento dovrebbe ovviamente riguardare anche l’abitacolo, proposto con nuovi accostamenti cromatici e inediti materiali, non mancheranno infatti rivestimenti in tessuto, in Alcantara e in pelle pieno fiore, disponibili con cuciture in contrasto. Probabile anche un aumento dell’offerta dedicata ai dispositivi di sicurezza e di assistenza alla guida, mentre l’infotainment potrebbe essere arricchito di nuove funzioni dedicate alla connettività.

Al top della gamma dovrebbe posizionarsi la versione denominata “Veloce” che dovrebbe garantire un livello più alto di personalizzazione, mentre sotto il cofano potrebbe essere proposto anche la rinnovata unità diesel 2.0 litri JTDM in grado di sviluppare una potenza di 180 CV.

Tutto su: Alfa Romeo Giulietta, Salone di Ginevra