Aiways: arriva l’U5, un SUV elettrico prodotto in Cina

Aiways è pronta a sbarcare in Europa con un SUV elettrico di medie dimensioni che vanta dei dispositivi tecnologici molto avanzati e di prima scelta. Sarà presente al prossimo Salone di Ginevra.

Aiways: arriva l'U5, un SUV elettrico prodotto in Cina

di Tommaso Giacomelli

28 Gennaio 2019

E’ pronta a sbarcare nel Vecchio Continente, la Casa cinese produttrice di veicoli elettrici, Aiways. In vista del prossimo Salone di Ginevra, la Aiways svela le carte per il suo attacco al mercato europeo. Tutto ciò si traduce in un SUV elettrico di medie dimensioni che dovrà sbaragliare la concorrenza formata da Mercedes-Benz EQC e Audi e-Tron, offrendo eccellenti contenuti di connettività e sicurezza, ma facendo leva su una forza che risiede nel prezzo, molto più competitivo rispetto a quello proposto dalle Case tedesche.

Da Aiways sono sicuri che il prodotto da loro proposto verrà capito ed apprezzato, specialmente per gli elementi di sicurezza da essi forniti e per la base tecnologica molto avanzata. A detta del costruttore cinese, questo sarà uno dei prodotti più sicuri e tecnologicamente avanzati nel segmento dei SUV di medie dimensioni europei, che è in rapida espansione.

Aiways ha una storia piuttosto recente, dato che la sua fondazione risale solamente al 2017 per opera del CEO Gary Gu e del presidente della società Samuel Fu, ma sta cercando di affermarsi in questo campo con grande forza e determinazione. In tale azienda lavorano 1100 persone che si occupano di ricerca e sviluppo, costruzione di batterie e impianti di produzione di veicoli, a testimonianza di quanto ci tengano a sviluppare questi due contenuti ritenuti come primari per la filosofia costruttiva della Aiways.

Il primo modello di serie che uscirà dalle catene di montaggio della Aiways, è proprio l’U5 che sfrutta tante delle conoscenze e delle caratteristiche che sono state portate allo scorso Salone di Pechino con il concept elettrico protagonista della kermesse cinese. Il trasferimento in Europa di Aiways è fondamentale per la crescita di questo marchio, e segue l’esempio di altre case cinesi che hanno intrapreso questo percorso, come la Chery Automobile che ha aperto una sede in Germania, e la Haval.

RG Nathalie

A Ginevra, la Aiways presenta anche una vettura nata in stratta collaborazione con Gumpert, la RG Nathalie. Si tratta di un veicolo alimentato a pile a combustibile a mentanolo, in grado di sviluppare 137 cavalli. Il dato riguardante l’accelerazione è straordinario, perché copre gli 0-100 km/h in appena 2,5 secondi. La scelta di adottare pile a celle di combustibile a metanolo, sviluppate dalla ditta danese Serenergy, permette una maggiore efficienza elettrica rispetto alle normali celle a idrogeno e consente un’autonomia di circa 800 chilometri. Prezzo 400.000 euro.