Audi TTS: ecco la nuova versione 2019

Caratterizzata da un’immagine marcatamente “corsaiola”, la declinazione “spinta” di Audi TT si prepara al debutto sul mercato. Sarà anche disponibile in allestimento Competition.

Audi TTS: ecco la nuova versione 2019

di Francesco Giorgi

10 gennaio 2019

A sei mesi esatti dalle prime anticipazioni, la lineup “Model Year 2019” Audi TT si arricchisce della variante TTS nelle due classiche declinazioni Coupé e Roadster (a quest’ultima si riferisce il materiale fotografico messo a disposizione dal marchio dei Quattro Anelli), chiamate ad arricchire la rinnovata gamma della fortunata sportiva di fascia media di Ingolstadt, di recente arrivo nelle concessionarie. Già comunicati i prezzi di listino, finora riferiti al mercato tedesco: Audi TTS Coupé viene proposta a partire da 54.400 euro, mentre Audi TTS Roadster parte da 57.200 euro.

Audi TTS: gli elementi di distinzione

Fedelmente alle novità introdotte con la terza generazione della coupé “dura e pura” di Ingolstadt (qui il nostro approfondimento di presentazione) – un progetto di upgrade che, abbracciando i più recenti dettami stilistici dei Quattro Anelli, abbandona gradualmente il  caratteristico stile tondeggiante che per un ventennio ne ha caratterizzato l’immagine, in favore di una impostazione maggiormente “spigolosa” e complessivamente più scolpita -, la nuova “famiglia” Audi TTS Coupé e Roadster 2019 mette in evidenza, all’esterno, specifici dettagli in alluminio ad effetto opaco per la calandra “single frame” (nella quale viene inserita la targhetta “TTS” di riferimento) a sua volta caratterizzata da una griglia in nero opaco, il “taglio” orizzontale dello splitter anteriore con motivo in alluminio che racchiude le cornici delle prese d’aria più esterne al paraurti di nuovo disegno, le modanature laterali sottoporta supplementari anch’esse in “aluminium look”, nuove feritoie verticali al di sotto dei gruppi ottici posteriori ed il diffusore che “abbraccia” due coppie di terminali di scarico.

I gruppi ruota comprendono, di serie, un set di cerchi da 18”; a richiesta, rende noto Audi, per le nuove TTS Coupé e TTS Roadster 2019 sono disponibili cerchi da 19” e “Audi Sport da 20”. Altrettanto rinnovata, nel disegno, la fanaleria anteriore (in opzione ordinabile a tecnologia Matrix Led). Da notare, per il piacere estetico nei confronti degli enthusiast, il mantenimento del bocchettone di rifornimento che “tradizionalmente” nella gamma TT si ispira a quelli a sgancio rapido dall’impronta marcatamente racing. La tavolozza delle tinte carrozzeria offre due nuove nuance di colore esclusive per la lineup TTS: Pulse Orange e Turbo Blue.

Per la declinazione Roadster, caratterizzata dai due nuovi “archi” collocati alle spalle del sedile di guida e passeggero, la capote rimane quella, in tela multistrato, fiore all’occhiello di tutte le Audi “en plein air”: di peso piuttosto contenuto (39 kg), è ordinabile nelle due finiture nero e grigio. L’esecuzione dei comandi di apertura e chiusura, fino ad una velocità di 50 km/h, richiede dieci secondi.

Abitacolo: accenti racing

All’interno, l’abitacolo di Audi TTS Coupé e Roadster MY 2019 mantiene le peculiari bocchette di aerazione “aeronautiche”; i sedili, semi-anatomici “S”, dispongono di poggiatesta integrati. La strumentazione digitale si avvale dell’Audi Virtual Cockpit con display da 12.3” configurabile in due modalità (“classica”, ovvero con visualizzazione di tachimetro e contagiri circolari; ed “infotainment”, con visualizzazione dei dati di navigazione e parametri vettura). Il modulo infotainment dispone di navigatore MMI Plus con MMI Touch ad integrare un touchpad nella zona superiore della manopola a pressione e rotazione.

Per gli “incontentabili”, la declinazione Competition

La gamma degli allestimenti offre, per i clienti “super sportivi”, una variante TTS Competition: la dotazione, in questo caso, comprende fra gli altri esclusivi cerchi da 20” ed elementi esterni dedicati rifiniti in nero lucido, la fanaleria Full Led, lo spoiler posteriore fisso, le pinze freno verniciate in rosso, i cristalli laterali e posteriori oscurati (TTS Competition Coupé), tre colorazioni esterne – Glacier White, Tango Red e Mythos Black – e, all’interno, rivestimenti in rosso con cuciture in grigio granito a contrasto (o, a scelta, tinta ebano con impunture in rosso), dettagli in fibra di carbonio ed accenti in rosso.

Il 2.0 TFSI eroga 306 CV e 20 Nm in più

Sotto il cofano, l’unità motrice viene affidata al consueto 2.0 TFSI da 306 CV e 400 Nm di coppia massima, abbinato al cambio S Tronic a sette rapporti ed alla trazione integrale permanente “quattro”; l’assetto si affida ad un set di sospensioni Audi Magnetic Ride. Su strada, Audi dichiara per TTS Coupé e Roadster 2019 una velocità massima (autolimitata) di 250 km/h e, rispettivamente, 4”5 (Coupé) e 4”8 (Roadster) per lo scatto da 0 a 100 km/h.

Tutto su: Audi TTS