Polestar 2: il crossover elettrico anticipato da un teaser ufficiale

Il crossover elettrico da circa 400 CV è stato anticipato da una misteriosa immagine che ne svela parte del posteriore.

Polestar 2: il crossover elettrico anticipato da un teaser ufficiale

di Francesco Donnici

04 Gennaio 2019

Polestar, brand svedese specializzato in vetture elettrificate che fa parte dell’orbita Volvo, ha diramato un primo e misterioso teaser dedicato alla Polestar 2, crossover a trazione elettrica che andrà a posizionarsi nel medesimo segmento della Volvo Serie 40. Il debutto dell’inedito modello a zero emissioni è stato fissato per il 2020, ma secondo indiscrezioni la versione definitiva del crossover potrebbe essere presentata in anteprima mondiale il prossimo marzo sotto i riflettori del Salone di Ginevra 2019.

Secondo quanto trapelato dagli ambienti interni del Costruttore nordeuropeo, la Polestar 2 potrebbe ispirarsi alla Volvo 40.2, show car svelata nel 2016 come anticipazione della nuova generazione dei modelli Serie 40: non è infatti un caso che le linee del SUV XC40 richiamino da vicino quelle del prototipo precedentemente citato. Osservando con attenzione l’immagine teaser a nostra disposizione è possibile apprezzare il lunotto privo di cornice a vista che si raccorda in maniera armonica con il portellone posteriore dalle dimensioni compatte che ingloba una striscia di luce a LED che unisce in un unico elemento i due gruppi ottici dalla forma avvolgente.

Per quanto riguarda l’impostazione tecnica e meccanica, la Polestar 2 sfrutterà la piattaforma modulare CMA (Compact Modular Architecture) che dovrebbe ospitare un sistema di trazione integrale ottenuto tramite il posizionamento di due unità elettriche sui due assi. La potenza combinata dei due propulsori elettrici dovrebbe raggiungere i 400 CV, mentre il pacco batterie che alimenta la meccanica a zero emissioni potrebbe offrire un’autonomia ci circa 500 km.  Questo powertrain 100% elettrico verrà utilizzato nel prossimo futuro da altri modelli appartenenti al Gruppo Geely, colosso cinese che controlla diversi marchi come Volvo, Lotus, Lynk & Co. e ovviamente Polestar.

L’anticipazione del crossover elettrico della Casa di Goteborg segue la presentazione della Polestar 1, coupé ibrida caratterizzata da elevate prestazioni che può già essere ordinata con un anticipo di 2.500 euro, anche se le prime consegne partiranno solo a metà del 2019. La Polestar 1 potrà essere acquistata tramite una   formula di noleggio lungo termine tramite il pagamento di un canone mensile comprensivo di tutti i servizi di assistenza compresi nel prezzo. La vettura potrà anche se acquistata staccando un cospicuo assegno che si aggirerà sui 140.000 euro.