Nissan: le novità hi-tech per il CES 2019

Per la rassegna di Las Vegas, Nissan anticipa ulteriori capitoli della propria strategia rivolta alle soluzioni di mobilità. Spazio a Leaf Nismo RC, al concept IMx Kuro e ad un “misterioso” nuovo veicolo: sarà Leaf e-Plus?

All’inizio di quest’anno, la propria vision sulla mobilità futura basata su soluzioni di autonomia, connessione ed elettrificazione (qui un nostro approfondimento); nelle prossime settimane, un ulteriore capitolo verterà sulle strategie hi-tech in fase di sviluppo. Ecco, in estrema sintesi, il contenuto della partecipazione Nissan all’imminente CES 2019, il Consumer Electronics Show di Las Vegas in programma da martedì 8 a sabato 12 gennaio: edizione dopo edizione, la rassegna statunitense dedicata alle novità in materia di elettronica di consumo assiste ad una via via marcata attenzione da parte dei big player del comparto automotive, tanto da poter essere a buon diritto considerato come il primo grande evento dell’anno per le novità di modello.

Il marchio giapponese, dal canto suo, ha recentemente dato vita al progetto “Nissan MOVE to 2022”, finalizzato allo sviluppo di otto nuovi modelli 100% elettrici (sulla scorta del successo ottenuto da Leaf, vettura bestseller nel settore “zero emission”) compresa la realizzazione di nuove versioni per la Cina, la realizzazione di un global electric crossover da realizzare sul prototipo IMx ed un mini-veicolo elettrico del segmento kei-car per il Giappone, l’elettrificazione di ulteriori modelli Infiniti, l’ampliamento delle tecnologie di guida autonoma e l’integrazione dei servizi di connettività per tutti i modelli a marchio Nissan, Infiniti e Datsun attraverso il “lancio” dell’Alliance Connected Cloud di supporto alle funzionalità infotainment.

La “Visione strategica per una mobilità del futuro più sicura, sostenibile e connessa”, secondo un comunicato reso noto dai vertici Nissan in queste ore, rappresenterà il concetto-chiave alla base della strategia Nissan Intelligent Mobility che verrà illustrata alla kermesse di Las Vegas: “Attività, presentazioni e dimostrazioni di prodotti e soluzioni tecnologiche all’avanguardia” si concretizzeranno, anticipa Nissan, in una inedita piattaforma hi-tech “See the Invisible” dedicata ad una esperienza di guida completamente nuova che si basa su ulteriori progetti di connettività, su dimostrazioni del progetto Nissan Energy basato su soluzioni rivolte ad una lineup di veicoli elettrici totalmente integrata, e sull’esposizione della stessa concept IMx Kuro (crossover a propulsione elettrica a guida autonoma di Livello 4, dotato del modulo sperimentale di bordo B2V-Brain to Vehicle, esposto lo scorso marzo al Salone di Ginevra quale variante evolutiva del prototipo IMx svelato nei mesi precedenti al Salone di Tokyo). Una certa curiosità desta l’indicazione relativa alla “Introduzione di un nuovo veicolo” accennata dalla nota stampa: bocche cucite al momento, staremo a vedere se si tratterà di Nissan Leaf e-Plus (declinazione con batteria da 60 kWh) che ci si attendeva in anteprima al recentissimo Salone di Los Angeles.

Più “concreta”, in quanto già definita, l’esposizione della seconda generazione di Nissan Leaf Nismo RC, rinnovata (ne venne allestita una prima serie nel 2011) declinazione high performance di Leaf annunciata nei giorni scorsi e che verrà allestita in sei esemplari dimostrativi appositamente permettere in evidenza le potenzialità emozionali e prestazionali del veicolo elettrico: la novità-racing a due motori elettrici da 240 kW di potenza complessiva e 640 Nm di coppia massima, esposta al recente NISMO Festival che si è tenuto all’inizio di questo mese sul tracciato del Fuji, verrà presentata al CES 2019 in anteprima per gli Stati Uniti.

Nissan Leaf NISMO RC Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Nissan Qashqai 2021

Altri contenuti
Nissan Micra GPL: dotazioni e prezzi
Carburanti

Nissan Micra GPL: dotazioni e prezzi

La nuova versione eco friendly porta in dote l’unità motrice 1.0 IG-T 92 da 90 CV e 160 Nm, con impianto elettronico ad iniezione sequenziale BRC, per una percorrenza dichiarata di oltre 1.000 km: tutti i dettagli.