Toyota Corolla Touring Sports: anteprima al Salone di Parigi

La variante “station” di Toyota Corolla, pronta al debutto in Europa dove è stato disegnato il corpo vettura, porta in dote la piattaforma modulare TNGA, la tecnologia Dual-Hybrid e dispositivi di ultima generazione.

Toyota Corolla Touring Sports: anteprima al Salone di Parigi

di Francesco Giorgi

03 Ottobre 2018

Una “rivoluzione hi-tech” è alla base del cambiamento di nome per la “segmento C” bestseller del colosso giapponese: nuovo il pianale sul quale la lineup viene realizzata; inedito il modulo di propulsione; e di ultima generazione i sistemi multimediali di bordo. Ecco, in sintesi, i contenuti espressi da Toyota Corolla Touring Sports, declinazione “station wagon” di impronta sportiveggiante che fa bella mostra di sé in questi giorni al Salone di Parigi (qui la nostra guida all’evento, in programma fino a domenica 14 ottobre), pronta al debutto in Europa accanto alla versione Corolla Hatchback – svelata lo scorso marzo in occasione del Salone di Ginevra – in sostituzione del modello Auris, che passa la mano in favore del ritorno sui nostri mercati della gamma Corolla.

Toyota Corolla Touring Sports, in anteprima assoluta al “Mondial de l’Auto” 2018 dove viene presentata insieme a RAV4 Hybrid le serie speciali Yaris Y20 e GR Sport, la nuova coupé alto di gamma Supra (attraverso il prototipo-corsa Supra GR Racing) che in queste ore entra in fase di prenotazione e la biposto vincitrice alla 24 di Le Mans 2018, farà il proprio ingresso nei nostri mercati l’anno prossimo: più avanti verranno resi noti allestimenti e prezzi di vendita.

Analogamente alla citata Hatchback, Toyota Corolla Touring Sports segna il punto di partenza della strategia Dual-Hybrid Electric, finalizzata alla proposta di scelta fra due sistemi di propulsione, ovvero il 1.8 da 122 CV e il 2.0 da 180 CV. Sviluppata sulla piattaforma modulare TNGA-Toyota New Global Architecture (tecnologia che porta in dote un ampio ricorso ad acciai ad elevata rigidità nei punti-chiave della scocca, un baricentro più basso di 10 mm e una nuova sospensione posteriore multilink con nuovi settaggi di regolazione, mentre all’avantreno si mantiene il collaudato sistema McPherson), la nuova Touring Sports rappresenta un progetto tutto europeo: le linee del corpo vettura sono state impostate presso il Centro Design di Zaventem (Belgio). In particolare, la zona posteriore del veicolo, piuttosto personale, viene sottolineata da un profilo “muscoloso” e dalla notevole inclinazione del lunotto, che segue la linea di cintura e il disegno delle “terze luci” laterali. Riguardo alle dimensioni esterne, Toyota Corolla Tourintg Sports misura 4,65 m di lunghezza, vale a dire 60 mm in più rispetto al modello che si prepara a sostituire, ed un passo di 2.700 mm. Di rilievo, ai fini della versatilità di utilizzo, la capacità del bagagliaio (598 litri nel normale assetto di marcia), e il notevole spazio a disposizione degli occupanti i sedili posteriori in virtù dei quasi 930 mm di distanza fra gli schienali.

Fra gli equipaggiamenti che entreranno a far parte della gamma Toyota Corolla (dunque anche di Touring Sports), un inedito quadro strumenti tridimensionale, l’Head-up Display, l’impianto audio JBL GreenEdge Premium, un pad per la ricarica wireless dei telefoni cellulari, il sistema multimediale Toyota Touch ed il “pacchetto” di sistemi di sicurezza attiva Toyota Safety Sense.

Tutto su: Toyota, Salone di Parigi