Anche Aston Martin avrà il suo SUV

Verrà prodotto nel nuovo stabilimento di ST Athan in Inghilterra a partire dalla fine del 2019 e sfiderà concorrenti del calibro di Lamborghini Urus.

Anche Aston Martin avrà il suo SUV

di Valerio Verdone

12 settembre 2018

Se anche la Lamborghini ha ceduto al fascino delle ruote alte dopo precedenti illustri come quello di Bentley, e se anche per Rolls-Royce è attesa una realizzazione con baricentro alto, allora la notizia che Aston Martin produrrà un proprio SUV non farà di certo gridare allo scandalo i puristi del brand.

Il marchio blasonato che ha dato origine al fenomeno, ovvero Porsche, ha risollevato le sue sorti con la Cayenne e adesso fa segnare record di vendita con la Macan, con buona pace di coloro che pensano che solo la 911 rappresenti l’essenza del Brand.

Quindi, dalla fine del 2019, è questa la data dell’inizio della produzione, Aston Martin aggiungerà alle varie Rapid S, Vantage, DBS e DB11 anche una creazione a ruote alte il cui nome non è ancora stato definito. Quel che è certo è che sarà realizzato presso lo stabilimento di St Athan, in Inghilterra, nel quale ci sarà bisogno di altri 750 dipendenti e che è in via di realizzazione visto che i lavori sono a buon punto come ha sottolineato la Casa inglese attraverso un comunicato.

Nello stesso impianto saranno costruite anche le Aston Martin elettriche e non è detto che anche il SUV in futuro non abbia una variante ad impatto zero. Intanto per le motorizzazioni i rumors indicano che l’auto potrebbe ospitare i V12 ed i V8, magari anche in variante elettrificata, o ibrida se preferite.

Tutto su: Aston Martin