Honda HR-V 2019: il restyling la rende ancora più interessante

Un dispositivo Active Noise Cancellation e pannelli fonoassorbenti più spessi fra le novità di HR-V 2019, pronto al debutto il prossimo ottobre. Ecco i primi dettagli.

A tre anni esatti dal “lancio” nel Vecchio Continente, Honda prepara un nuovo sostanzioso aggiornamento per HR-V, il crossover compatto di riferimento per il marchio giapponese e, in Italia, uno dei modelli maggiormente apprezzati insieme a CR-V. Come consuetudine fra i big player, anche Honda sceglie la strada hi-tech per il restyling di HR-V, che nella nuova declinazione Model Year 2019 presenta una serie di upgrade di dettaglio al corpo vettura e, soprattutto, un ampio ventaglio di novità tecnologiche improntate al comfort di bordo, alla connettività ed alla sicurezza attiva, all’ausilio alla guida e alla modularità di trasporto persone e oggetti (una “voce”, quest’ultima, tenuta in massima considerazione dalla clientela che chiede adeguata versatilità ai veicoli della “nicchia” Sport Utility e Crossover).

La produzione di Honda HR-V 2019 è già iniziata: le prime consegne sono previste a partire dal prossimo ottobre. Al momento del debutto in listino (i prezzi, insieme al dettaglio delle configurazioni e delle dotazioni, saranno comunicati più avanti: non dovrebbero, in ogni caso, allontanarsi dagli attuali importi, che partono da 20.900 euro per la variante 1.5 Comfort da 130 CV), la nuova edizione-restyling 2019 di Honda HR-Vqui la nostra prova su strada effettuata sulla declinazione 1.6 i-DTEC – verrà offerta su un’unica motorizzazione: il parsimonioso 1.5 i-VTec a benzina da 130 CV e 155 Nm di coppia massima, accreditato di un consumo medio nell’ordine di 5,3 litri per 100 km e 121 g/km di emissioni di CO2; nei mesi successivi, la rinnovata lineup HR-V 2019 si arricchirà con una variante turbocompressa della medesima unità motrice e una versione turbodiesel 1.6 i-DTec da 120 CV: queste ultime sono attese in gamma nella primavera del 2019.

Come accennato, le novità estetiche studiate dagli stilisti Honda per HR-V 2019 non ne stravolgono la ancora giovane immagine: fra gli upgrade, si segnalano la nuova griglia anteriore – che interpreta il nuovo corso di stile “Solid Wing Face” esclusivo di Honda- e il disegno della fanaleria (compresa l’adozione di inediti fari fendinebbia a Led, che faranno parte della dotazione di alcune versioni) nonché la forma dei paraurti, con quello anteriore caratterizzato da feritoie di aspirazione dell’aria più ampie. Nuove anche le luci diurne a Led che saranno offerte di serie. Posteriormente, le immagini messe a disposizione da Honda in queste ore mettono in evidenza una nuova modanatura cromata in corrispondenza del portellone (un motivo stilistico “gemello” a quello adottato nella zona frontale del veicolo), e le nuove cornici, più scure, dei gruppi ottici “Full Led” ad effetto fumé. Per le versioni alto di gamma, Honda offre un nuovo disegno per i cerchi in lega da 17” e una inedita finitura cromata per il terminale di scarico. La tavolozza delle tinte carrozzeria comprende otto differenti tonalità: alle Milano Red, Platinum White e Crystal Black  ad effetto perlescente, ed alle Lunar Silver, Modern Steel, Brilliant Sporty Blue e Ruse Black metallizzate si aggiunge, ora, una nuova Midnight Blue Beam Metallic.

All’interno di Honda HR-V 2019, da segnalare la presenza dell’innovativo sistema “Magic Seat” di Honda, che consente una ampia modularità per sedili e volume del vano di carico; inoltre, i sedili anteriori risultano “riveduti e corretti” nelle imbottiture di schienale e cuscino, in modo – indica Honda – da offrire un più elevato supporto all’occupante, in particolare nella zona delle spalle; rinnovato anche il rivestimento in tessuto “standard”, laddove le versioni alto di gamma vengono equipaggiate con una combinazione di tessuto e pelle a doppie cuciture.

Sempre riguardo alle declinazioni “top”, Honda HR-V 2019 offre la disponibilità del sistema di riduzione attiva della rumorosità ANC-Active Noise Cancellation, che con l’impiego di una coppia di microfoni collocata nell’abitacolo “capta” ed analizza le frequenze provenienti dall’ambiente ed annulla quelle ritenute più fastidiose, compensandole con l’emissione di onde sonore in controfase che si diffondono nell’abitacolo. Oltre a questo dispositivo, la “lotta ai rumori” studiata dai tecnici Honda per la rinnovata HR-V 2019 si concretizza con l’adozione di pannelli fonoassorbenti, più spessi, all’interno dei passaruota, nei pannelli porta e nella zona anteriore alla plancia verso il vano motore.

Honda HR-V 1.5T Sport: la prova su strada Vedi tutte le immagini
Altri contenuti