Suzuki Vitara: prime immagini del restyling

La Suzuki Vitara si affina nelle forme e diventa più dotata a livello di tecnologia per ambire ad essere un riferimento in merito alla guida semiautonoma nella categoria dei SUV compatti.

Suzuki Vitara: prime immagini del restyling

Tutto su: Suzuki Vitara

di Valerio Verdone

03 agosto 2018

La Vitara è un successo firmato Suzuki che si ripete sul mercato italiano da 30 anni, da quando, nel 1988, si è affacciata in maniera pionieristica nel segmento dei SUV compatti. Chiaramente, da allora ne ha fatta di strada evolvendosi in base alle mutate esigenze della clientela.

Venduta in 191 paesi in oltre 3,65 milioni di unità, la Vitara, con l’attuale generazione, è arrivata al fatidico momento del facelift e mantiene la sua formula vincente che si basa su una linea personale, sulle dimensioni compatte, e su una tecnologia d’avanguardia.

Con il restyling c’è stata un’importante rivisitazione della parte anteriore mediante nuovi gruppi ottici, una nuova griglia a 5 elementi ed una rinnovata calandra anteriore. Cambiano anche i fari posteriori grazie al design 3D ed alla tecnologia LED. Gli interni vedono la presenza di materiali ulteriormente migliorati e di un design dei sedili rivisto per garantire il massimo della qualità e del comfort.

Con la Nuova Vitara arriva anche tanta tecnologia in soccorso del guidatore e il suo obiettivo è quello di diventare un punto di riferimento per il segmento dei SUV compatti a livello di sistemi di guida semi-autonoma.

Ovviamente, come da tradizione, non manca la presenza dell’innovativo sistema di trazione Suzuki 4WD ALLGRIP SELECT che la rende inarrestabile su ogni tracciato, anche quando la pendenza aumenta e l’aderenza diventa precaria.