SsangYong Turismo 2018: il maxi monovolume si aggiorna

Veicolo “tutto bagagliaio” e dalla capacità di trasporto per sette persone, viene sottoposto ad un moderato “facelift” che ne conferma l’elevato volume al bagagliaio. Tutti i dettagli.

SsangYong svela in anteprima la nuova declinazione “Model Year 2018” di Turismo, monovolume di dimensioni medio-grandi, abitacolo in grado di ospitare fino a sette persone ed ampie possibilità di trasporto bagagli: un veicolo improntato alla versatilità di carico, e ciò va un po’ a discapito dell’immagine esteriore, che non può certo essere definita oggettivamente come “bella” ma che, tuttavia, si rivela funzionale agli impieghi eminentemente “familiari” e di turismo a lungo raggio per i quali la novità dell’estate 2018 proposta dal marchio coreano è stata concepita. Già comunicati i prezzi di vendita (finora riferiti ai mercati di oltremanica): si parte da 20.495 sterline, per la variante EX a due ruote motrici, e da 26.995 sterline per la versione ELX a trazione integrale.

Caratterizzata da una estetica ad un primo impatto piuttosto “personale” (è nota l’attenzione posta dal marchio coreano nei confronti dell’abitabilità e della modularità di carico, con soluzioni di stile talvolta coraggiose), SsangYong Turismo 2018 si presenta, ad esempio, aggiornata nella zona anteriore del corpo vettura, ora maggiormente “in linea” con la più recente produzione SsangYong e dotata di nuove luci diurne a Led. Nel complesso, il “facelift” si presenta di lieve entità. Da segnalare, fra gli atout del veicolo, la presenza di tre file di sedili (con quella posteriore che può essere totalmente rimossa) ed un volume di trasporto bagagli da ben 875 litri nel normale assetto di marcia (vale a dire con tutti e sette i sedili nella rispettiva posizione “standard”) ed arriva a 3.146 litri con la seconda e la terza fila di “sedute” completamente abbattuta. Una notevole performance, aiutata – in questo senso – dalle dimensioni esterne, piuttosto “importanti” (la lunghezza misura 5 m, su un interasse di 3.000 mm), dunque superiori a quelle degli MPV “all’europea” (ricordiamo che SsangYong Turismo viene commercializzato, oltre che sul mercato nazionale dove assume la denominazione “Stavic Rodius”, anche in Algeria – come “Korando Turismo” – ed in alcuni Paesi europei).

Da segnalare la aggiornata dotazione di bordo, che dal punto di vista multimediale fa affidamento su un modulo infotainment di nuova generazione (compatibile con gli standard Apple CarPlay ed Android Auto) e che comprende connettività Bluetooth, impianto audio digitale DAB e visore posteriore con telecamera, particolarmente utile nelle fasi di manovra con veicolo a pieno carico o con rimorchio al traino (la cui capacità è di 2 tonnellate). L’equipaggiamento comprende, fra gli altri, cerchi in lega da 16”, barre portatutto longitudinali sul tetto, sedili anteriori riscaldabili, sensori luci e pioggia. La motorizzazione viene affidata alla collaudata unità motrice da 2,2 litri di origine Mercedes, con cambio automatico a sette rapporti e, per la variante ELX, trazione integrale e marce ridotte. L’assetto, per tutte le versioni, sfrutta uno schema di sospensioni a doppi bracci oscillanti all’avantreno e ruote posteriori indipendenti con multilink.

SsangYong Rodius, le foto ufficiali Vedi tutte le immagini
Altri contenuti