Mercedes-AMG GT 4 Coupé: via alla fase di prevendita

La “derivata” a 4 porte dalla supercoupé biposto debutterà nelle concessionarie a fine autunno. Prezzi da 150.118 euro. Due versioni: GT 63 4Matic+ (585 CV) e GT 63S 4Matic+ (639 CV). Tutti i dettagli.

Perfettamente in orario con la “tabella di marcia” anticipata nelle scorse settimane, Mercedes prepara il debutto di AMG GT 4 Coupé, la “superberlina” derivata in linea retta dalla performante Mercedes-AMG GT. Dopo i primi dettagli, che avevamo pubblicato alla vigilia del Salone di Ginevra e, relativamente alla versione-lancio Edition 1 che resterà in listino per dodici mesi, in queste ore i vertici del “tandem” Stoccarda-Affalterbach rendono noti i prezzi, gli equipaggiamenti e le caratteristiche tecniche di Mercedes-AMG GT 4 Coupé, che entra in fase di prevendita e i cui primi esemplari arriveranno nelle concessionarie verso la fine del prossimo autunno.

Le cifre indicate da Mercedes per l’acquisto di un esemplare di AMG GT 4 Coupé sono “ovviamente” piuttosto impegnative, seppure pienamente in linea con il segmento di ultrasportiva di alta gamma alla quale la novità a 4 porte appartiene: si parte (importi riferiti al mercato tedesco) da 150.118,50 euro per Mercedes-AMG GT 63 4Matic+ da 585 CV, e da 167.016,50 euro per la ancor più performante GT 63S 4Matic+ da 639 CV, con quest’ultima declinata nella “special” Edition 1 e proposta a partire da 185.342,50 euro.

La ultraesclusiva Mercedes-AMG GT 4 Coupé Edition 1 porta in dote, in aggiunta al ricco equipaggiamento delle declinazioni destinate a restare in listino anche successivamente ai dodici mesi di “lancio”, un bodykit AMG in fibra di carbonio ulteriormente affinato nello studio aerodinamico, attraverso uno splitter anteriore di maggiori dimensioni con nuovi “flaps” integrati nel paraurti, un alettone posteriore a regolazione manuale (componente che, ad una velocità di 300 km/h, consente al veicolo un ulteriore downforce di 30 kg rispetto allo spoiler “standard”), un differente diffusore inferiore, un set di cerchi AMG da 21” dal disegno a razze incrociate ed a finitura forgiata, le pinze dei freni verniciate in giallo, le tinte carrozzeria Designo Graphite Grey Magno, Diamond White Bright e Graphite Grey Metallic, impostazione abitacolo con sedili anatomici AMG performance rivestiti in pelle Nappa nelle tonalità Magma Grey e nero con cuciture gialle a contrasto, volante sportivo multifunzione AMG performance rivestito in tessuto tecnico microfibra Dinamica (con, anche qui, cuciture gialle), pannello strumentazione in fibra di carbonio ed ulteriori accenti esclusivi.

Le due varianti Mercedes-AMG GT 63 4Matic+ e GT 63S 4Matic+, più in dettaglio, vengono equipaggiate – come già avviene nella lineup AMG GT a due porte – con il sistema di controllo aerodinamica attiva Airpanel nello “scudo” anteriore e nell’alettone posteriore. Da segnalare, ai fini delle elevate prestazioni comunicate per il nuovo modello, una precisa attenzione al comportamento dinamico longitudinale e trasversale dell’insieme-veicolo, sviluppato dallo studio congiunto del lavoro di tutti i componenti meccatronici e di assetto e della scocca, particolarmente irrigidita per via dell’aumentato interasse (la lunghezza totale del corpo vettura dovrebbe aggirarsi sui 5 m; del resto, la “base di partenza” viene rappresentata dalla medesima piattaforma già utilizzata per Classe E e CLS, quindi del tutto differente dal telaio di AMG GT Coupé a due posti) e delle due porte in più, particolare che ha richiesto un nuovo studio sulla resistenza alla torsione del telaio. Di rilievo, in questo senso, l’azione coordinata del retrotreno direzionale, del modulo di aerodinamica attiva, del sistema di gestione AMG Dynamics e della configurazione ad hoc delle sospensioni, in modo da offrire al conducente l’ottimale comportamento della vettura anche nella percorrenza in curva ad elevate velocità. In aggiunta a questa dotazione, la variante S63 S 4Matic+ offre ulteriori equipaggiamenti: dal “kit” di supporti motore attivi a cerchi maggiorati, al citato volante sportivo AMG Performance in microfibra Dinamica.

Riguardo all’abitacolo, la nuova Mercedes-AMG GT 4 Coupé presenta un layout fedele alle più recenti soluzioni hi-tech della Stella a Tre Punte: nuovi pannelli di controllo, come ad esempio gli otto comandi touch presenti nel display HD collocato nella consolle centrale, gli specifici comandi di settaggio dei parametri vettura nel volante AMG Performance, la strumentazione Widescreen completamente digitale ed arricchita con la visualizzazione delle grafiche “Supersport” esclusiva AMG. La dotazione si completa con il controllo attivo fanaleria Multibeam, il “pacchetto” Easy-Pack, l’impianto audio Burmester e l’illuminazione “ambient” a 64 differenti configurazioni di luce. Come tradizione Mercedes, e secondo una strategia di personalizzazione sempre più utilizzata dai big player che presentano novità sportive di altissima gamma, ci sarà la possibilità di allestire la vettura facendo ricorso ad un ampio ventaglio di accessori “individuali” (a questo proposito, una nota Mercedes informa che la nuova AMG GT 4 Coupé potrà essere configurata in tre differenti layout per i sedili posteriori, che in versione standard si presentano a due “sedute” singole).

Sotto il cofano, la nuova Mercedes-AMG GT 4 Coupé che entra in questi giorni in fase di prevendita e debutterà nelle concessionarie verso la fine del prossimo autunno viene equipaggiata con la medesima unità motrice da 4 litri (3.982 cc) ed architettura ad otto cilindri a V di AMG GT.

Il poderoso “Ottovù” frutto dell’engineering congiunto fra i tecnici di Stoccarda e i “colleghi” di Affalterbach eroga due livelli di potenza: 585 CV (fra 5.500 e 6.500 giri/min), ed 800 Nm di coppia massima (disponibili fra 2.350 e 5.000 giri/min)  per la variante Mercedes-AMG GT 63 4Matic+; e 639 CV (sempre fra 5.500 e 6.500 giri/min) e 900 Nm (fra 2.500 e 4.500 giri/min) per la più potente Mercedes-AMG GT 63S 4Matic+. Entrambe le motorizzazioni saranno già rispondenti ai nuovi standard Euro 6d TEMP. Particolarmente elevate, nonostante il peso che si aggira su 2.000 kg, le prestazioni stradali comunicate da Mercedes: lo scatto da 0 a 100 km/h richiede, rispettivamente, 3”4 e 3”2; la velocità massima sarà nell’ordine di 310 e 315 km/h.

Mercedes-AMG GT 4 Coupé 2018: nuove immagini ufficiali Vedi tutte le immagini
Altri contenuti