Bentley Bentayga Pikes Peak Edition: nuova serie speciale

Per festeggiare il successo ottenuto da Bentayga (con Rhys Millen alla guida) alla cronoscalata del Colorado, Bentley presenta una edizione limitata a 10 unità tutte ad immagine e somiglianza del SUV vittorioso.

Missione compiuta: lo “sbarco” di Bentley Bentayga alla Pikes Peak 2018, oltre ad avere contrassegnato il debutto assoluto per il marchio di Crewe, in forma ufficiale, alla “Race to the Clouds”, nonché il battesimo agonistico per il recente “Sport Utility” della B Alata, si è concluso con la vittoria di categoria. Per celebrare l’avvenimento, i vertici dell’azienda di oltremanica che fa parte dell’orbita VAG-Volkswagen Audi annunciano in queste ore il prossimo “lancio” di una serie speciale Bentayga dedicata, appunto, alla Pikes Peak. Il nome scelto non poteva essere deciso in un ampio ventaglio di possibilità: ragione per cui la “special” assume la denominazione Bentley Bentayga Pikes Peak “tout court”.

Nel dettaglio, Bentayga Pikes Peak Edition – che verrà “tirata” in dieci unità, ordinabili in Europa ed USA a partire dal prossimo agosto – porta in dote una serie di allestimenti (tutti progettati da Mulliner, la Divisione di Crewe specializzata nella realizzazione di serie ultralimitate e personalizzazioni individuali) dichiaratamente ispirati al SUV vittorioso alla cronoscalata del Colorado con lo specialista Rhys Millen alla guida. Il corpo vettura potrà essere ordinato su due tinte carrozzeria: “Beluga Black” oppure “Radium” (quest’ultima è la esatta nuance dell’esemplare vittorioso alla Pikes Peak), con cerchi da 22” a loro volta rifiniti in “Beluga” con accenti “Radium” e una configurazione “Black Specification” per gli accenti esterni: questi dettagli, che sostituiscono i particolari cromati, presentano rifiniture in nero brillante e una serie di modanature supplementari in fibra di carbonio (splitter anteriore, “minigonne” sottoporta, spoiler posteriore, diffusore inferiore). Una grafica “Pikes Peak” adorna i parafanghi anteriori.

All’interno, gli artigiani Mulliner hanno caratterizzato l’abitacolo di Bentley Bentayga Pikes Peak Edition attraverso l’apposizione di una serie di particolari ad hoc. Fra questi, si segnalano i dettagli in Key Lime che si abbinano ai rivestimenti in pelle nella tinta Beluga con accenti in Alcantara per la zona centrale dei sedili e per i pannelli porta, la corona del volante e la leva del cambio. Ulteriori dettagli in fibra di carbonio vengono, inoltre, impreziositi dal “monogramma” Pikes Peak.

Ciò che non cambia, nella serie speciale Bentley Bentayga Pikes Peak Edition, è l’impostazione di telaio e meccatronica in rapporto al modello di serie (e, più specificatamente, all’esemplare che ha ottenuto il successo di categoria alla cronoscalata del Colorado): la motorizzazione viene affidata al classico V12 da 6 litri biturbo che eroga una potenza di 608 CV a 5.000 giri/min e ben 900 Nm di coppia massima a 1.350 giri/min, abbinato ad un cambio automatico ZF ad otto rapporti e alla trazione integrale permanente. L’assetto si avvale di un set di sospensioni pneumatiche adattive, con l’esclusivo sistema di controllo della stabilità “Bentley Dynamic Ride” alimentato da un circuito a 48V. La speciale configurazione si completa attraverso l’adozione di un impianto di scarico “Bentayga Sport Exhaust” e di un kit “Touring Specification Pack” per l’allestimento del veicolo.

Con la vittoria alla Pikes Peak 2018 nella categoria Production SUV – di particolare rilievo in quanto destinata alla partecipazione di veicoli dalle caratteristiche pressoché di serie -, Bentley Motorsport (Divisione guidata da Brian Gush) aggiunge una ulteriore “tacca” alla propria strategia di successi sportivi finalizzati ad un significativo ritorno di immagine della lineup Bentley sostanzialmente identica a quella in regolare commercio e che, in un recente passato, ha visto la fortunata Continental GT conquistare i primati di velocità su fondo ghiacciato (330 km/h) e su fondo sabbioso (290 km/h). Bentley Bentayga e il suo driver, il neozelandese Rhys Millen che nel 2016 aveva conquistato la vittoria alla Pikes Peak fra i prototipi elettrici, hanno portato a termine la “Race to the Clouds” fermando i cronometri su un tempo di 10’49”9, ad una media di quasi 107 km/h.

La Bentayga vittoriosa alla Pikes Peak 2018 è stata allestita solamente con i regolamentari equipaggiamenti di sicurezza richiesti nelle competizioni: un rollbar a gabbia, un impianto di estinzione e un sedile anatomico Sparco, un set di pneumatici Pirelli, un impianto di scarico Akrapovic (lo specialista sloveno già realizza i sistemi per Bentley Continental GT3-R), un boykit in fibra di carbonio Bentley Styling Specification (lo stesso che compare nel catalogo aftermarket di Crewe e che arricchisce la declinazione della nuova serie speciale “Pikes Peak”), l’impianto frenante carboceramico ed un allestimento volutamente “impoverito” per l’abitacolo, fattore quest’ultimo richiesto dal regolamento di gara e che ha consentito al veicolo un risparmio di circa 300 kg sul peso complessivo. Motore, cambio, trasmissione, sospensioni e lubrificante (Mobil I) erano gli stessi della versione di serie.

Bentley Bentayga Pikes Peak Edition: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Bentley Bentayga restyling

Altri contenuti