Citroen SpaceTourer Rip Curl: nuova serie speciale pronta al debutto

Dopo l’anteprima al Salone di Ginevra, anche per il nuovo multispazio del Double Chevron arriva l’allestimento curato in partnership con l’azienda di beachwear.

Ad un passo dall’estate 2018, Citroen torna a proporre la propria gamma di allestimenti “loisirs” sviluppati, sulla lineup van, monovolume e multispazio, in collaborazione con Rip Curl, azienda australiana di beachwear, accessori ed attrezzature per la spiaggia e il nuoto. Dopo le precedenti declinazioni C4 Cactus Rip Curl (sul mercato nel 2016), C4 SpaceTourer Rip Curl e Grand C4 SpaceTourer Rip Curl (apparse all’inizio di quest’anno), è ora la volta del recente multispazio SpaceTourer (qui il nostro primo contatto), veicolo sviluppato in tre “taglie” (corrispondenti ad altrettante misure di lunghezza), XS, M ed L da, rispettivamente, 4,6 m, 4,95 m e 5,3 m e su un ampio ventaglio di configurazioni: 5, 6, 7, 8, 9 posti, a due ruote motrici e con la trazione integrale realizzata dallo specialista Dangel, factory da sempre partner nello sviluppo di soluzioni 4WD per la gamma Citroen e Peugeot.

Citroen SpaceTourer Rip Curl, svelato in anteprima assoluta lo scorso marzo in occasione del Salone di Ginevra (in veste di prototipo-laboratorio) debutta in questi giorni, in fase di ordinazione, ad un prezzo di partenza di 43.150 euro (importo riferito al mercato francese). “Base di partenza” per Citroen SpaceTourer Rip Curl, offerto nelle varianti M ed XL (con otto posti a sedere più i bagagli) è l’allestimento “Feel” – ricordiamo che le altre declinazioni sono “Shine”, “Business” e “Business Lounge” -. Le differenze si rilevano in uno specifico “kit” di allestimento: gusci degli specchi retrovisori esterni e fascioni laterali antiurto in tinta Noir Onyx, finestratura posteriore e lunotto oscurati, cerchi in lega “Curve” da 17” verniciati in grigio e monogrammi “Rip Curl” sulle porte anteriori. Le tinte carrozzeria disponibili sono cinque: Blanc Banquise, Gris Aluminium, Gris Platinium, Noir Onyx e Sable.

All’interno, la serie speciale Rip Curl di Citroen SpaceTourer offre, di serie, una esclusiva modanatura in tinta argento per la plancia ed i pannelli porta anteriori e posteriori, dettagli cromati, volante multifunzione rivestito in cuoio e tappetini specifici. Il sistema di trasmissione a quattro ruote motrici Dangel si avvale della funzionalità “Grip Control” – ideale per le escursioni in offroad e su qualsiasi terreno – a sua volta aiutata da cinque modalità di controllo (“Standard”, “Sand”, “All-Terrain”, “Snow” ed “ESP Off”) e da un set di pneumatici Winter 3PMSF.

Sotto il cofano, il nuovo Citroen SpaceTourer Rip Curl viene equipaggiato con le tre unità turbodiesel – già rispondenti alle nuove normative anti inquinamento Euro 6d TEMP – che fanno parte delle proposte BlueHDi comprese nella gamma del multispazio del Double Chevron: BlueHDi 120 S&S e BlueHDi 150 S&S (entrambe con cambio manuale a sei rapporti), e BlueHDi 180 S&S EAT8, con il nuovo cambio automatico ad otto rapporti.

Relativamente alla dotazione hi-tech, Citroen SpaceTourer Rip Curl riceve specchi retrovisori a comando elettrico, il modulo di navigazione Citroen Connect Nav con schermo tablet da 7”, l’Head-up Display a colori, il Blind Spot Monitoring, il Front Park Assist nonché i servizi Citroën Connect Box con SOS Pack ed assistenza compresi. Per offrire una praticità di impiego più elevata possibile, SpaceTourer Rip Curl mette in evidenza il cristallo del portellone apribile ed una seconda porta scorrevole, i sedili posteriori frazionati a schema 60 : 40 e scorrevoli, configurabili e amovibili separatamente, così come un pratico sistema di ribaltamento completo in avanti del sedile passeggero anteriore – utile al trasporto di oggetti particolarmente ingombranti in lunghezza -, ed un sistema supplementare di climatizzazione per la fila posteriore dei sedili: quest’ultimo, in particolare, viene fornito in combinazione con un dispositivo di orientamento dei flussi dell’aria condizionata che esclude qualsiasi getto freddo verso la testa dei passeggeri.

Questi i prezzi comunicati da Citroen: SpaceTourer Rip Curl “taglia M”: BlueHDi 120 S&S, 43.150 euro; BlueHDi 150 S&S, 44.950 euro; BlueHDi 180 S&S EAT8, 47.650 euro. “Taglia XL”: BlueHDi 120 S&S, 44.150 euro; BlueHDi 150 S&S, 45.950 euro; BlueHDi 180 S&S EAT8, 48.650 euro.

Fra gli accessori e i “pacchetti” disponibili su richiesta, tutti improntati ad una ottimale versatilità di impiego e su ulteriori livelli di assistenza alla guida e sicurezza attiva, le porte laterali scorrevoli ad apertura “hands free”, la telecamera di ausilio alle manovre di retromarcia (con dispositivo Top Rear Vision), ruota di scorta di dimensioni corrispondenti al “treno” in dotazione al veicolo, tetto panoramico in cristallo su due elementi, “Pack Easy” (ingresso a bordo ed avviamento motore keyless, maniglie porta esterne a finitura cromata), “Pack Safety 1” (sistema di frenata automatica d’emergenza Active Safety Brake, allarme rischio collisione “Alert Risque Collision”, e Cruise Control adattivo) e “Pack Safety 2” (sistema di avviso superamento involontario della corsia di marcia, rilevatore di stanchezza e calo di attenzione da parte del conducente, sensore fari e sensori di rilevamento segnaletica stradale).

Citroen SpaceTourer Rip Curl Edition 2018: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini
Altri contenuti
Stellantis al Milano Monza Motor Show 2021
News

Stellantis al Milano Monza Motor Show 2021

Elettrificazione “per tutti” e nuovi servizi alla mobilità al centro della rassegna lombarda che costituisce un’importante manifestazione per la ripartenza dell’intera filiera automotive dopo l’emergenza sanitaria.