Nissan 370Z Heritage Edition: nuovo allestimento per la coupé giapponese

La declinazione 2018 di Nissan 370Z si arricchisce con un “pacchetto” Heritage Edition: esclusive dotazioni e finiture che anticipano i 50 anni della “famiglia” Z, inaugurata nel 1970 con la storica Datsun 240Z.

Più tecnologia a bordo, un appeal ulteriormente personalizzato attraverso specifiche finiture che contribuiscono a metterne in risalto l’immagine marcatamente sportiva della coupé giapponese, e un allestimento esclusivo per l’abitacolo. Ecco, in estrema sintesi, la carta d’identità che sottolinea gli atout di Nissan 370Z Heritage Edition, nuovo “pacchetto” di dotazioni pronte ad arricchire la lineup della “Gittì” di Nissan, che si avvia a celebrare i suoi primi cinquant’anni (la attuale 370Z, prodotta dal 2009 e sottoposta, in tempi più recenti, a due sostanziali interventi di restyling, avvenuti nel 2013 e nell’estate 2017, deriva in linea retta dalla storica Datsun 240Z del 1970), fissati nel 2020.

Nel dettaglio, Nissan 370Z in configurazione Heritage Edition amplifica gli upgrade sviluppati nei mesi scorsi in previsione del debutto commerciale della nuova “Model Year 2018”, che si incentrano su inedite rifiniture al corpo vettura – maniglie porta esterne e fascia al paraurti posteriore in nero, fanaleria anteriore oscurata e nuovi gruppi ottici posteriori -, abbinati ad un set di cerchi da 19” di nuovo disegno e inedita finitura. A sua volta, la Heritage Edition aggiunge tre esclusive tinte carrozzeria: le nuove “Deep Blue Pearl Heritage Edition” (nuance illustrata nelle immagini che accompagnano la nota Nissan di introduzione), con specchi retrovisori esterni in nero, motivi grafici al corpo vettura in argento lucido e dettagli abitacolo in giallo; “Pearl White Heritage Edition” (anch’essa al debutto nella tavolozza di colorazioni previste per 370Z) che ai gusci degli specchi esterni neri e finiture interne in giallo abbina decorazioni in nero lucido; e “Magnetic Black Heritage Edition” (già presente fra le proposte di tinta carrozzeria per Nissan 370Z) con grafiche esterne in argento lucido e medesimi accenti in giallo per l’abitacolo. Il “kit” delle dotazioni per Nissan 370Z Heritage Edition si compone con una nuova dotazione di accessori per strumentazione e plancia “Sport Touring”, frutto di un abbinamento fra i precedenti livelli di allestimento “Touring” e “Sport Tech”. Da segnalare, fra le novità hi-tech, la presenza dello specchio retrovisore centrale auto oscurante per evitare l’abbagliamento “da dietro” e provvisto di dispositivo Nissan RearView Monitor. L’assortimento delle dotazioni multimediali comprende il modulo infotainment a schermo touch da 7” con funzionalità multimediali NissanConnect Premium per il controllo di numerosi servizi e funzioni (dal lettore DVD al navigatore satellitare, allo stesso RearView).

Sotto il cofano, la sportiva compatta di Nissan a trazione posteriore – aggiornata nella taratura delle sospensioni – viene equipaggiata con la conosciuta unità motrice da 3,7 litri a sei cilindri a V, dotata di tecnologia di fasatura VVEL-Variable Valve Event and Lift control, che sviluppa una potenza massima di 328 CV controllata attraverso un cambio manuale a sei rapporti (con nuova frizione high peformance sviluppata dallo specialista Exedy) o, in alternativa, una trasmissione automatica a sette rapporti.

Nissan 370Z Heritage Edition 2018: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini
Altri contenuti