Citroen: ad aprile debuttano le SpaceTourer

C4 SpaceTourer e Grand C4 SpaceTourer andranno a sostituire nel mese di aprile le note varianti Picasso dell’omonimo modello per un cambio di denominazione che porta anche novità tecniche.

Aprile, tempo di novità in casa Citroen, infatti, a partire da questo mese il brand transalpino sostituisce la denominazione Picasso con SpaceTourer. La decisione, già comunicata in occasione del Salone dell’Auto di Ginevra, riguarda tre monovolume (compreso SpaceTourer) che completano l’offerta del Double Chevron. Si tratta di proposte che consentono a conducente e passeggeri di viaggiare con un elevato comfort di bordo grazie anche a tecnologie e motorizzazioni di ultima generazione.

Realizzate sulla piattaforma EMP2, C4 SpaceTourer e Grand C4 SpaceTourer possono godere di tutte quelle qualità che hanno già conquistato più di 500.000 clienti e possono vantare anche un comportamento dinamico ed un’efficienza ottimale

Le monovolume in questione beneficiano anche delle nuove motorizzazioni 6.2 e del cambio automatico di ultimissima generazione EAT8, che sarà accoppiato al motore Diesel BlueHDi 160 S&S e, in seguito, proposto anche su altre unità durante l’anno.

Si tratta di una trasmissione sviluppata in collaborazione con Aisin, che annovera i comandi al volante e si distingue per il funzionamento fluido e intuitivo. Inoltre, consente di ottenere consumi di carburante ridotti fino al 7% rispetto all’EAT6 per via delle 2 marce supplementari e del peso ridotto di 2 kg.

Senza contare il maggior comfort d’utilizzo dovuto al passaggio da un rapporto all’altro puntuale e preciso, per via dell’ottimizzazione degli scambi di coppia tra il motore ed il cambio e delle 2 marce supplementari che riducono il salto di regime ad ogni cambio marcia.

I Video di Motori.it

Citroen C3 Aircross 2020

Altri contenuti