Nissan Altima: la sesta serie in anteprima al Salone di New York

Nuovi motori e aggiornamenti hi-tech (su tutti la presenza del modulo ProPilot) per la rinnovata Altima, in première al NYIAS 2018 e di prossimo debutto oltreoceano.

A due anni e mezzo dall’ultimo aggiornamento (la versione presentata all’inizio dell’autunno 2015), Nissan anticipa al Salone di New York 2018 la sesta generazione di Altima, berlina di lineup medio-alta in produzione da 25 anni (e finora venduta in 5,6 milioni di esemplari) che, rispetto all’attuale quinta serie, porta in dote un sostanziale aggiornamento, estetico e nei contenuti, a conferma delle novità hi-tech recentemente introdotte dal marchio giapponese e in previsione dell’imminente debutto sul mercato: Nissan Altima 2019 verrà proposta negli USA, a partire dalla prossima estate, in edizione-lancio allestita sulla base della declinazione “Platinum”, configurazione alto di gamma (gli altri allestimenti, quattro, sono “S”, “SR”, “SV” ed “SL”).

Il corpo vettura di Nissan Altima 2019 pone l’accento di stile sulla nuova filosofia di design “V Motion 2.0”, anticipata al Salone di Detroit 2017 dall’omonima concept luxury che si caratterizzava per la presenza di elementi strutturali totalmente nuovi (archi del tetto e montanti in fibra di carbonio e una nuova definizione per le rifiniture e gli allestimenti abitacolo): nel dettaglio, in rapporto alla generazione che  si prepara a sostituire la nuova Altima 2019 assume un’immagine complessivamente più sportiva, anche in virtù di un impatto visivo che rende la novità Nissan al NYIAS 2018 più larga (dunque più “accucciata” sul terreno) e più lunga.

A conferma del nuovo corso hi-tech annunciato, Nissan Altima di sesta generazione mette in evidenza, all’interno, inedite soluzioni di equipaggiamento, primo fra tutti l’inedito pannello strumentazione che contribuisce a creare nell’abitacolo di Nissan Altima un ambiente ancora più spazioso e luminoso. Da segnalare, inoltre, i nuovi sedili – studiati dai tecnici Nissan in funzione di un ancora più elevato contenimento laterale -, e la presenza a bordo del dispositivo infotainment a funzionalità NissanConnectSM (compatibile con gli standard Apple CarPlay e Android Auto) con display touch da 8” HD a colori.

Da segnalare, fra gli upgrade più rilevanti nella dotazione scelta per Nissan Altima, l’equipaggiamento con il modulo ProPilot – dispositivo che, sul mercato, ha debuttato nella dotazione della nuova generazione di Nissan Leaf e, nei giorni scorsi, è stato confermato anche per il crossover bestseller Qashqai – che, attivabile attraverso un pulsante collocato nel volante, governa in modalità autonoma la risposta di sterzo, freno e acceleratore in condizioni favorevoli di traffico. Il sistema ProPilot per Nissan Altima 2019 viene fornito di serie nelle declinazioni “SV”, “SL” e “Platinum”.

Altra novità hi-tech a bordo di Altima 2019 è il sistema di frenata automatica posteriore, che va ad aggiungersi ai dispositivi di sicurezza ed ausilio alla guida Automatic Emergency Braking con rilevamento pedoni, Lane Departure Warning basato sul Blind Spot Assist a radar, Rear Cross Traffic Alert e High beam Assist.

Sotto il cofano, Nissan Altima viene equipaggiata con due nuove unità motrici. Si tratta, nel dettaglio, del 2.0 VC-Turbo a rapporto di compressione variabile (tecnologia che ha debuttato recentemente con Infiniti QX50) da 248 CV di potenza e 370 Nm di coppia massima, che sostituisce il precedente motore aspirato V6; e una edizione aggiornata del 4 cilindri da 2,5 litri (anch’esso aspirato), la cui potenza viene portata a 184 CV. La trasmissione è, per tutte le varianti, affidata al cambio automatico Xtronic CVT; debutta, a richiesta per i modelli equipaggiati con l’unità 2.5, la trazione integrale a sistema Intelligent All-Wheel Drive.

Nissan Altima 2019: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini
Altri contenuti