Pagani: a Ginevra con Huayra Roadster e Zonda HP Barchetta

Pagani festeggia un anno da record al Salone di Ginevra, presentando due modelli incredibili quali la Huyara Roadster e la Zonda HP Barchetta.

Creare hypercar appariscenti, lussuose, uniche ed esclusive. Questo è il diktat di Pagani, l’azienda indipendente italiana che ha sfornato modelli davvero iconici. Come da tradizione, Pagani sarà presente al Salone di Ginevra 2018, e alla kermesse elvetica presenterà due modelli che di sicuro faranno vibrare le corde delle emozioni a tutti gli appassionati: la Huayra Roadster e la Zonda HP Barchetta. La Huyara Roadster nasce soprattutto per il pubblico statunitense, la Zonda HP Barchetta per mostrare al mondo i muscoli della Casa di San Cesario sul Panaro. Il 2017 è stata un’annata veramente positiva per Pagani che ha raggiunto dei traguardi impensabili, un vero anno record in cui il fatturato dell’azienda italiana è cresciuto del 29% rispetto al 2016.

L’esemplare di Pagani Huayra Roadster è uno dei 100 realizzati, ognuno con specifiche direttive dei rispettivi clienti. Quello che verrà esposto al Salone ginevrino avrà le specifiche per il mercato americano, in cui Pagani è riuscito mano a mano a farsi una cerchia di fedeli appassionati e possessori. La Roadster ha un motore 7.3 litri V12 biturbo da 764 CV e 1.000 Nm, accanto alla quale troveremo un’altra vettura che a livello di propulsore e di motore non ha niente da invidiarle. Infatti ci sarà, come detto, una delle tre Pagani Zonda HP Barchetta, una versione speciale della dodici cilindri aspirata presentata allo scorso Concorso di eleganza di Pebble Beach in cui ha ricevuto un consenso senza precedenti.

Il 2017 è stato un anno speciale e sensazionale per Pagani, un’azienda che costruisce sogni, questa è la sua filosofia. Il 2018 non può essere da meno per una realtà italiana che si fa apprezzare ed ammirare ad ogni latitudine. Il Salone di Ginevra sarà come sempre una vetrina prestigiosa per ammirare l’estro e l’artigianalità tipica di questo Marchio del lusso. “I nostri abili artigiani stanno creando ogni singolo pezzo delle nostre auto nel nostro nuovissimo atelier a San Cesario sul Panaro, combinando, come sempre, Arte e Scienza. Prevediamo che il 2018 sarà l’anno più impegnativo e più gratificante con la consegna di 40 nuove auto ai clienti che ora si godranno ogni momento del processo produttivo, fino alla consegna finale”, queste sono le parole di Horacio Pagani.

Altri contenuti