Mercedes-Benz Classe G: interni rinnovati guardando al futuro

Dal 1979 la Mercedes Classe G resiste sul mercato e dopo quasi quarant’anni di successo e oltre 300.000 esemplari in tutto il mondo, rinnova i suoi interni rendendoli moderni e digitali.

La Mercedes-Benz Classe G dal 1979 è sinonimo di forza e robustezza, un mezzo che non si ferma davanti a nessun ostacolo, nemmeno allo scorrere del tempo. Anzi, nel corso dei decenni la percezione e l’evoluzione che ha avuto questo modello nell’immaginario collettivo, lo ha portato ad essere oggi la vettura più lussuosa, desiderata e snob che Mercedes possa proporre sul mercato. Sostanzialmente all’esterno è rimasta immutata negli ultimi (quasi) quarant’anni, ma all’interno non è così. Oggi, è stato apportato un aggiornamento che proietta la Classe G direttamente nel futuro, la digitalizzazione ha colpito anche il più “squadrato” dei fuoristrada in commercio.

Si può dire che dopo oltre 300.000 esemplari di Classe G venduti in tutto il mondo, fosse giunto il momento di fare un altro upgrade a questo fuoristrada nato negli anni ’70. Come detto, esternamente le cose non cambiano, gli elementi tradizionali rimangono tutti al loro posto, a cominciare dalla ruota di scorta nel portellone posteriore, passando per le particolari maniglie delle portiere e per finire con la robusta striscia protettiva esterna. La rivoluzione invece si vede e si percepisce nei nuovi interni, anche se vengono mantenuti alcuni elementi fedeli alla tradizione, quali la maniglia di sostegno davanti al passeggero anteriore e gli interruttori cromati per i bloccaggi del differenziale.

Verso la digitalizzazione degli interni

Partendo dal quadro strumenti, questo è stato completamente ridisegnato ed è dotato di quadranti analogici, che richiamano le forme rotonde che piacciono a coloro che ammirano la tradizione. Però, come nella Classe E e Classe S, sono disponibili come optional un pannello strumenti alternativo nella forma di un grande schermo digitale che mostra strumenti virtuali nel campo visivo diretto del conducente e un display sopra la console centrale. I due schermi da 12,3 pollici si integrano visivamente in un abitacolo molto luminoso e ricco di superfici vetrate. I conducenti possono scegliere fra tre diversi stili per i display: “Classic”, “Sport” e “Progressive” e possono configurare le informazioni e le visuali rilevanti in base alle loro esigenze personali.

La digitalizzazione di questo abitacolo passa anche dal nuovo volante con comandi tattili che risponde ai movimenti intermittenti allo stesso modo con cui lo farebbe uno smartphone. Grazie agli impulsi tattili e al feedback aggiuntivo degli altoparlanti di bordo, il conducente può utilizzare il touchpad senza distogliere lo sguardo dalla strada.

Negli anni la Mercedes Classe G si è guadagnata anche una robusta fama di auto di lusso estremo, quindi anche questi nuovi interni aggiornati non possono essere da meno rispetto alle precedenti versioni. Infatti, anche adesso si trovano nell’abitacolo di questo iconico fuoristrada dei materiali di altissimo pregio, come per esempio il rivestimento in legno a poro aperto che rappresenta perfettamente lo stile della Classe G, alla quale conferisce un’aria di classica eleganza. L’ambiente è completato da elementi che includono l’uso generoso di finiture in metallo o in fibra di carbonio di alta qualità e sedili in pelle.

Più spazio e comfort

E’ stata rivista anche la concezione dello spazio, adesso la Classe G aggiunge e guadagna praticità dove era impensabile. Sotto il bracciolo, ad esempio, si trova uno scomparto illuminato per piccoli oggetti come un pacchetto di chewingum da masticare, fazzoletti e occhiali da sole. Come optinal è possibile richiedere in quel preciso luogo, un punto di ricarica wireless per smartphone. Di fronte al touchpad nella consolle centrale ci sono due portabicchieri rimovibili e un vassoio portaoggetti. Le portiere posteriori, invece, sono tutte in grado di ospitare una bottiglia d’acqua da 1 litro. Per quanto riguarda il comfort, sono migliorati lo spazio per le gambe davanti (+38 mm), lo spazio per le gambe nei sedili posteriori (+150 mm) e molto altro. I sedili posteriori possono essere abbassati a 60, 40 o 100 percento.

Proprio riguardo alle sedute è stato effettuato un lavoro specifico per aumentare il benessere di coloro che risiedono all’interno dell’abitacolo della Classe G. Esse sono equipaggiate di serie con numerose funzioni comfort come la Memory per il sedile del conducente, il riscaldamento per i sedili anteriore e posteriori. Tale comfort può essere ulteriormente incrementato con il pacchetto Active Multicontour Seat. Questi sedili speciali Multicontour, racchiudono una serie di strumenti funzionali ad aumentare il benessere grazie a: massaggio, climatizzazione e riscaldamento rapido del sedile. Questa variante offre anche supporti lombari regolabili elettricamente per il guidatore e per il passeggero anteriore. Le sezioni laterali dei cuscini di seduta e degli schienali dei sedili Multicontour attivi includono camere d’aria integrate che si riempiono o si svuotano in base alle dinamiche di guida, in modo tale da offrire un miglior supporto per le posizioni di seduta del guidatore e del passeggero anteriore e, ad esempio, più sostegno laterale durante la marcia in curva. I sedili anteriori del pacchetto Active Multicontour Seat sono raccomandati dagli esperti dell’organizzazione per la salute spinale tedesca “Aktion Gesunder Rücken eV”.

Due allestimenti

Ci sono così tante varianti per la nuova Classe G che è estremamente raro che due macchine siano esattamente uguali. I passeggeri sono sistemati di serie sui sedili in pelle Lugano nera, marrone noce o beige macchiato. È disponibile, inoltre, una scelta di due pacchetti di equipaggiamenti di prima classe: Exclusive Interior ed Exclusive Interior Plus. Gli Exclusive Interior sono disponibili in una gamma di sette colori. Tre di questi sono eleganti combinazioni tra pelle nera Nappa e i colori bianco platino, blu yacht o rosso classico di Designo Manifaktur. Il pacchetto comprende anche una fodera per il tetto Designo nera in microfibra DINAMICA, insieme a prese d’aria in argento.

L’Exclusive Interior Plus comprende elementi aggiuntivi in pelle Nappa come il rivestimento della portiera, le sezioni della consolle centrale e il cruscotto. Una caratteristica particolare qui è il design del sedile con trapuntatura dinamica a rombi. Con questo pacchetto, i clienti possono scegliere tra le tonalità Designo del nero, del caffè espresso e del classico rosso. Per la prima volta è anche possibile ordinare un interno di colore chiaro in beige macchiato, che comprende tutto, dalla pavimentazione alla fodera del tetto.

La sportiva AMG può essere combinata con tutte e tre le varianti. In questo caso, i sedili neri sono combinati con cuciture a contrasto in rosso per i sedili, per il cruscotto, per le portiere e la console centrale, insieme alle cinture rosse. È un look che si sposa bene con il volante molto sportivo con sezione inferiore appiattita, disponibile per la prima volta anche per la Classe G.

Mercedes-Benz Classe G: nuovi interni Vedi tutte le immagini
Altri contenuti