Alpine A110: potrebbe arrivare una variante da 300 CV

La sportiva francese oltre all’incremento di potenza potrebbe ricevere un taglio del peso ed altri affinamenti.

Il grande successo della Première Edition con tutte le 1.995 unità vendute ha rappresentato un ottimo biglietto da visita per l’Alpine A110, ma a quanto pare non tutti si accontentano dei suoi 252 CV e dei 320 Nm di coppia massima che possono spingerla fino a 250 km/h accelerando da 0 a 100 km/h in 4,5 secondi.

Per questo il Marchio di proprietà di Renault potrebbe lanciarne una variante ancora più spinta, con il 1.8 sovralimentato e montato in posizione centrale in grado di raggiungere una potenza di 300 CV. Ma al momento si tratta di un’ipotesi.

Chiaramente, oltre all’incremento di potenza, l’auto perderebbe anche 30 kg arrivando a 1.050 kg, mentre le sospensioni dovrebbero essere più rigide dal 15 al 20%. A tutto ciò si aggiunge la promessa di una guida ancora più coinvolgente in modalità Track, grazie ad uno sterzo più diretto, ad una trasmissione a doppia frizione ancora più veloce, al controllo della trazione più permissivo ed al sound più enfatico.

Ancora non ci sono notizie certe, ma secondo i rumors della rete la versione estrema della coupé francese dovrebbe arrivare la prossima estate, e potrebbe rappresentare il preludio alla una variante Trophy della nuova Renault Megane RS.

Vedremo se le premesse verranno rispettate, ma è chiaro che l’arrivo di una sportiva tutta da guidare proveniente da un brand così caro agli appassionati rappresenta un momento importante per il mercato e segna una rinascita per un nome che ha fatto la storia dell’automobilismo sportivo.

In un mercato dove le supercar sono sempre più estreme c’è bisogno di auto che fanno della guida l’obiettivo principale, al di là del quantitativo di cavalli che comunque è molto più che rispettabile soprattutto se rapportato al peso dell’auto che supera di poco i 1.000 kg.

Alpine A110 al Salone di Ginevra 2017 Vedi tutte le immagini
Altri contenuti