Nuova Mazda 6 2018: il debutto al Salone di Los Angeles

La rinnovata Mazda 6 debutta a Los Angeles con un’estetica affinata che fa da contorno a finiture premium e tanta tecnologia.

Sotto i riflettori del Salone di Los Angeles 2017 debutta la rinnovata Mazda 6, aggiornamento di metà carriera della berlina giapponese che diventa ancora più tecnologica e raffinata.

Esteticamente la vettura si riconosce per il nuovo frontale che sfoggia una mascherina di nuova concezione che unisce il suo bordo cromato con i proiettori sottili e sfuggenti dotati di tecnologia LED, mentre in basso troviamo il fascione paraurti completamente ridisegnato. Fiancate e vista posteriore ricalcano invece quelli della precedente versioni, mentre spiccano la nuova collezioni di cerchi in lega da 16 e 17 pollici e le inedite livree esterne Soul Red Crystal e Machine Gray Metallic.

All’interno dell’abitacolo troviamo invece un’ambiente totalmente nuovo e dal carattere premium che viene sottolineato dalla presenza dei rivestimenti in pelle nappa e Ultrasuede per pannelli porta e sedili, con questi ultimi dotati di ventilazione, mentre la plancia vanta l’uso di inserti in legno e sfoggia nella zona superiore della console, in posizione sospesa, lo schermo da 8 pollici del nuovo sistema di infotainment Mazda Connect comprensivo di navigazione GPS, connettività per smartphone e permette di visualizzare le immagini della telecamera posteriore durante le operazioni di parcheggio.

Sotto il cofano della Mazda 6 distribuita negli Stati Uniti viene montato il motore 2.5 litri SKYACTIV a benzina con disattivazione automatica dei cilindri per ottimizzare consumi ed emissioni nocive di CO2. Questa unità dotata di sovralimentazione Dynamics Pressure Turbo offre una potenza di ben 250 CV e una coppia di 420 Nm disponibile già a partire da 2.000 giri/min. infine nella dotazione non manca il sofisticato il G-Vectoring Control capace di rendere più diretta la risposta dello sterzo e di ridurre contemporaneamente la coppia motrice in ingresso curva per bilanciare al meglio la ripartizione dei pesi sulle ruote anteriori.

Nuova Mazda 6 2018: le foto ufficiali Vedi tutte le immagini
Altri contenuti