Suzuki: le novità per il Salone di Tokyo 2017

Alla rassegna che prenderà il via fra un mese, Suzuki sarà presente con la inedita baby-crossover Xbee e con una serie di concept rivolte ad impieghi offroad e in ambito urbano. Attesa anche la nuova generazione di Jimny.

Ad una manciata di ore dalla chiusura del Salone di Francoforte 2017, nel quale i big player automotive hanno puntato i propri riflettori sulle nuove tecnologie di guida autonoma via via più sofisticata e sulle soluzioni di propulsione eco friendly di nuova generazione, l’obiettivo di settore inizia a posarsi verso il Sol Levante e il Salone di Tokyo.

La rassegna giapponese (in programma dal 27 ottobre al 5 novembre), “terreno di caccia” per le Case costruttrici orientali, delinea le prime novità che vedremo fra un mese esatto. In queste ore, si fanno avanti le anticipazioni da parte di Suzuki, che affronta il Salone di Tokyo forte di risultati particolarmente positivi riguardo ai dati di vendita (+5,2% la crescita prevista per l’anno fiscale 2017 – la cui chiusura avverrà a marzo 2018 – rispetto ai dodici mesi precedenti, e 3.070.000 veicoli prodotti; la celebrazione, avvenuta lo scorso agosto, dei 25 milioni di autoveicoli venduti sul mercato interno dall’epoca del suo esordio nel settore automotive, che risale al 1955 con il lancio della Sunlight; un +24% nei primi sei mesi 2017 in Europa, il secondo posto fra i Costruttori relativamente all’immatricolato di autoveicoli ibridi e, in Italia, al 31 agosto una crescita del 43,9%).

Per Tokyo 2017, Suzuki si prepara a svelare un ampio ventaglio di novità: le anteprime vengono rese note in queste ore, e si tratta – fedelmente alla tradizione del marchio di Hamamatsu – di veicoli “small”; alcuni di essi strizzano l’occhio al settore fuoristrada, uno dei segmenti da sempre tenuti in maggiore considerazione da parte dei vertici Suzuki.

Nel dettaglio, la presenza Suzuki al Salone di Tokyo si focalizza su quattro concept e su un modello tutto nuovo, ovvero Xbee (leggi “Cross-Bee”), prefigurazione di un veicolo crossover dalle dimensioni compatte a cinque porte e dalle linee simpaticamente rétro, il cui progetto – indicano i “piani alti” di Hamamatsu nello svelare le caratteristiche del modello in anteprima – derivante dal minivan Suzuki Hustler, sarà declinato su tre varianti: “base” (che si presenterà vestita in una apprezzabile livrea gialla), “Outdoor Adventure” (creata per una clientela maggiormente attratta dalla vita all’aria aperta e da utilizzi “loisirs” del veicolo) e “Street Adventure” (corpo vettura in nero con dettagli in giallo, dedicata ad un’utenza prettamente “urbana”). Ciascuna delle tre declinazioni porterà in dote accenti di stile esclusivi e peculiarità di equipaggiamento espressamente rivolte alla specifica identità.

Sulla scorta dei più recenti sviluppi nelle tecnologie di propulsione elettrificata, a Tokyo 2017 Suzuki esporrà il prototipo e-Survivor Concept, una offroad-torpedo “dura e pura”, a ruote ed assetto alti e carrozzeria decisamente ridotta all’osso (niente panelli porta sostituiti da finestrature in resina acrilica, tetto e finestrini laterali assenti, parafanghi appena accennati) e, sotto il cofano, un motore elettrico.

Per gli impieghi urbani (settore nel quale i Costruttori giapponesi propongono da sempre soluzioni piuttosto interessanti), Suzuki presenterà a Tokyo 2017 due evoluzioni della “key car” Spacia, baby-monovolume che viene prodotta dall’inizio del 2013 come erede della precedente Suzuki Palette. Entrambe le concept, dal caratteristico volume alto e stretto per conferire la più elevata spaziosità possibile all’abitacolo, il cortissimo cofano anteriore, la massiccia calandra e le ruote piccole, porteranno in dote ampie possibilità di personalizzazione. Sempre dedicato ad esigenze di trasporto urbano è il mini-furgone Carry Open-Air Market.

Al Salone di Tokyo 2017 è attesa anche la nuova generazione della piccola fuoristrada-bestseller Jimny (qui la nostra prova su strada della serie limitata Shinsei): segna i vent’anni dalla presentazione dell’attuale serie, porta in dote un’immagine “old style” dalle linee decisamente squadrate e che strizzano l’occhio alle forme nette e minimal della fuoristrada classiche, e potrebbe entrare in produzione nei primi mesi del 2018. Staremo a vedere.

Suzuki Xbee ed e-Survivor Concept 2017: prime immagini ufficiali Vedi tutte le immagini
Altri contenuti

La presenza del marchio di Hamamatsu al Milano Monza Motor Show 2021 si incentra sulle proposte ad alimentazione ibrida e su moto (ci sarà anche Marco Lucchinelli) e Marine: spazio anche al motorsport con Swift Sport R1 ed alle concept con il prototipo Suzuki Misano dello IED.