Mercedes-AMG Project One: debutterà al Salone di Francoforte

La hypercar realizzata dal “tandem” Stoccarda-Affalterbach ed equipaggiata con tecnologia derivata dalla F1 sarà una delle vetture più attese all’IAA 2017. Il primo teaser ufficiale.

Mentre il comparto automotive attende sviluppi sulla vicenda del “cartello” per le “tre grandi” tedesche Bmw, Daimler-Benz e Gruppo Volkswagen, i riflettori dell’imminente Salone di Francoforte vengono puntati proprio su Mercedes; e sulla ipertecnologica e ultraperformante Mercedes-AMG Project One in particolare.

Sarà la supercoupé frutto dell’expertise della Stella a Tre Punte in F1 il modello high performance più atteso all’IAA 2017, che aprirà i battenti al grande pubblico giovedì 14 settembre per concludersi domenica 24.

In queste ore, i vertici di Stoccarda confermano che la attesissima Mercedes-AMG Project One sarà ufficialmente svelata a Francoforte: con l’occasione, insieme alla notizia viene diramato un primo teaser che, in un gioco di chiaroscuri, permette di farsi un’idea “di massima” sull’impronta anteriore della inedita supercar tedesca, caratterizzata da un disegno dichiaratamente ispirato ai prototipi biposto delle serie Endurance (cellula abitacolo “a guscio” centrale, i due ampi parafanghi più elevati rispetto al cofano e un airscope sul tetto).

Mercedes-AMG Project One è frutto di un progetto avviato dal tandem Stoccarda-Affalterbach come celebrazione dei cinquant’anni dalla fondazione di AMG, factory da sempre partner Mercedes in chiave high performance. Come “espressione materiale” della partnership di lunga data, la AMG Project One – programmata per una produzione in 275 unità (alcune “voci di corridoio”, nelle scorse settimane, avevano indicato che sarebbero già state tutte vendute, e a un prezzo stratosferico: oltre due milioni di euro ciascuna) – si dichiara competitor nel ristretto “club” di hypercar a tiratura ultralimitata e dalle prestazioni “sconvolgenti” (Bugatti Chiron, Aston Martin One-77, Pagani Huayra, Ferrari LaFerrari, McLaren P1, Porsche 918).

Sulla base delle informazioni rese note a fine maggio, quando cioè Mercedes comunicò l’impostazione powertrain, la AMG Project One (il cui telaio, in fibra di carbonio, è accoppiato a un sistema di sospensioni push-rod a schema multilink dotate di sistema elettronico per il controllo) viene equipaggiata con l’unità ibrida turbocompressa 1.5 V6, dal limite di rotazione prudenzialmente limitato a 11.000 giri/min, che nella sostanza corrisponde al gruppo propulsore adottato dalla Mercedes W06 che nella stazione agonistica 2015 di F1 permise alla coppia Lewis Hamilton – Nico Rosberg 15 vittorie su 19 gare.

Modificato nell’albero motore, nella forma dei pistoni e complessivamente aggiornato nell’elettronica di gestione in previsione dell’impiego “stradale”, il 1.5 V6 turbo – al quale vengono abbinati due motori elettrici che sviluppano, rispettivamente, 107 e 161 CV; altre due unità a zero emissioni, per il funzionamento in modalità 100% elettrica del veicolo, sono in corrispondenza delle ruote anteriori – eroga una potenza di oltre 1.000 CV, per una velocità massima superiore a 350 km/h. Il peso della vettura in ordine di marcia, ovvero con le batterie di alimentazione per i quattro motori elettrici montate a bordo, dovrebbe aggirarsi su 1.315 kg, il che garantirebbe alla AMG Project One un rapporto peso/potenza di appena 1,3 kg/CV. La conferma dei dettagli tecnici sarà annunciata in occasione del vernissage di Francoforte.

Mercedes-AMG: 50 anni di successi celebrati insieme all’Italia Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Mercedes Classe C 2021

Altri contenuti