Bmw svela le novità per il Salone di Francoforte 2017

Dal “baby-SUV” X3 alla attesa Serie 8 Coupé, passando per la versione pronta-corse M8 GTE, la serie speciale Serie 7 che celebra i quarant’anni del modello di alta gamma, la nuova Serie 6 GT, la performante M5 F90, la attesa Z4 Concept e la aggiornata compatta elettrica i3, che viene affiancata dalla inedita i3S.

La rinnovata gamma elettrica, una nuova lineup dichiaratamente sportiva (settore che da sempre rappresenta il fiore all’occhiello per l’immagine del marchio), le novità di segmento luxury e il SUV compatto. Ecco, in estrema sintesi, la carta d’identità che illustra la presenza Bmw all’imminente Salone di Francoforte (in programma dal 14 al 24 settembre): all’IAA 2017, il Gruppo di Monaco di Baviera porterà in anteprima un nutrito ventaglio di modelli che prefigurano la futura produzione.

Più in dettaglio, lo stand Bmw a Francoforte 2017 metterà in evidenza – a conferma di quanto anticipato nei giorni scorsi e nelle passate settimane – la M5 F90, la serie speciale dedicata ai quarant’anni di Serie 7, la attesa Z4 Concept (già esposta al recentissimo Concorso d’Eleganza di Pebble Beach), la nuova Serie 8; ma anche la Serie 6 Gran Turismo, la nuova generazione di X3 e, riguardo alla mobilità a zero emissioni, la rinnovata i3 insieme alla nuova i3S. Il settore delle competizioni verrà rappresentato dalla M8 GTE.

Una rapida carrellata delle novità Bmw al Salone di Francoforte 2017 può iniziare con la Serie 8 Concept, che aveva suscitato scalpore lo scorso maggio in occasione del vernissage al Concorso d’Eleganza Villa d’Este. Sviluppata dai designer e dai tecnici bavaresi, la nuova “super-coupé” di Bmw porta in dote lo stato dell’arte del marchio riguardo alla più pura filosofia di dinamismo, lusso ed esclusività. Prefigurazione di un analogo modello che sarà portato al debutto nel 2018, Bmw Serie 8 Concept resta per il momento “top secret” riguardo all’impostazione powertrain: alcune indiscrezioni dei mesi scorsi indicavano che la “erede” della coupé di altissima gamma Serie 8 E31 (prodotta fra il 1988 e il 1999) potrebbe essere equipaggiata, fra le altre unità, con il V12 6.6 biturbo da 600 CV già a bordo della rinnovata Serie 7.

Anche quest’ultima, nella serie speciale “40 Jahre Edition”, sarà fra le novità Bmw al Salone di Francoforte 2017. Il debutto sul mercato di Bmw Serie 7 40 Jahre Edition è fissato per il prossimo ottobre: ne saranno allestite 200 unità (nelle due varianti “standard” G11 e “passo lungo” G12, e sulla intera gamma di motori a sei, otto e dodici cilindri), tutte assemblate negli impianti di Dingolfing, dove dal 1977 avviene la produzione di Bmw Serie 7. Due le tinte carrozzeria previste: Frozen Silver” e “Petrol Mica”, entrambe metallizzate, frutto di una elaborazione svolta dai tecnici della Divisione Bmw Individual, programma di personalizzazione “su misura” che permette di ottenere realizzazioni personalizzate per esterni ed abitacolo.

Ad un anno esatto dalla fine produzione della storica roadster, la sigla “Z4” si appresta a tornare: si tratta, per il momento, di un prototipo; tuttavia, la inedita Bmw Z4 Concept che sarà esposta al Salone di Francoforte attirerà l’attenzione di molti appassionati della “produzione speciale” bavarese. Da segnalare, fra le peculiarità estetiche di Z4 Concept, il caratteristico “doppio rene”, dalla forma allungata, che rappresenta un chiaro omaggio allo stilema della storica Bmw 328 del 1938, che trionfò alla Mille Miglia del 1940.

Spazio anche per Bmw Serie 6 Gran Turismo, modello che si appresta a rinnovare l’identità della vettura che, otto anni fa, inaugurò la lineup “PAS” (Progressive Activity Sedan). Annunciata quale sostituta di  Serie 5 GT in produzione dal 2009, la nuova Bmw Serie 6 GT segue la recente strategia per i modelli alto di gamma Bmw, al cui vertice si pone la nuova Serie 8. Leggermente aumentata negli ingombri esterni (5,09 m di lunghezza contro i precedenti 5 m, 1,9 m di larghezza e 1,539 m di altezza, ovvero 21 mm in meno rispetto a Serie 5 GT), in massima parte come conseguenza di un “passo” più lungo (l’interasse misura, nella nuova Serie 6 GT, 3.070 mm), la nuova Bmw Serie 6 GT – che verrà declinata nelle tre versioni “Sport Line”, “Luxury Line” ed “M Sport” – si articolerà, al momento del “lancio”, su tre motorizzazioni: le versioni a benzina 630i (unità 2.0 turbo quattro cilindri da 258 CV e 400 Nm di coppia massima) e 640i (motore 3.0 a sei cilindri turbocompresso da 340 CV – 450 Nm); e la variante turbodiesel 630d (motore da 3 litri a 6 cilindri in linea da 265 CV e 620 Nm di coppia massima). Tutte equipaggiate con cambio automatico Steptronic ad otto rapporti e trazione, a richiesta, integrale xDrive per 640i e 630d.

Più piccola, la rinnovata “baby-SUV” Bmw X3 – allestita sulla piattaforma modulare CLAR, che ne aumenta il passo di 50 mm in confronto alla serie precedente – si presenta all’IAA 2017 profondamente aggiornata nell’estetica e nelle dotazioni. Cofano motore più lungo, e nello stesso tempo un minore sbalzo posteriore, la zona frontale ridisegnata, il ritorno della strumentazione centrale rivolta verso il conducente e, sotto il cofano, una lineup di motorizzazioni che si articola su modelli a benzina (fra questi: la xDrive 30i da 252 CV e la performante M40i da 360 CV, ai quuali farà seguito la 20i da 184 CV) e turbodiesel (xDrive 20d da 190 CV e xDrive 30d da 265 CV), tutte abbinate al cambio Steptronic ad otto rapporti, completano la gamma di Bmw X3 MY 2018.

Sul versante dei modelli dalla spiccata vocazione sportiva e di più alta gamma, la presenza Bmw a Francoforte 2017 prevede il debutto di Bmw M5 F90, anch’essa sviluppata sulla nuova piattaforma CLAR ed equipaggiata con l’unità 4.4 V8, che in virtù di un generoso upgrade (nuovi turbocompressori, nuovi intercooler e una aumentata pressione di iniezione) operato dai tecnici della Divisione M di Bmw consente alla nuova M5 F90 un sostanziale aumento di potenza e forza motrice: nel dettaglio, i valori indicati per M5 F90 sono, rispettivamente, di 600 CV (40 CV in più) ad un regime compreso fra 5.600 e 6.700 giri/min, e ben 750 Nm di coppia massima disponibili fra 1.800 e 5.600 giri/min (rilevante, dunque, la notevole elasticità di marcia promessa dall’aggiornato 4.4 V8 M TwinPower Turbo).

Storia a sè per Bmw M8 GTE, annunciata portabandiera per Bmw nella categoria GT in circuito: la nuova coupé bavarese sarà impegnata, dalla stagione agonistica 2018, nel Campionato mondiale Endurance (compresa la 24 Ore di Le Mans): il debutto sportivo di Bmw M8 GTE avverrà contestualmente al “lancio” commerciale della nuova Serie 8 Coupé. Equipaggiata con l’unità V8 sovralimentata a tecnologia Bmw TwinPower Turbo ma dalla cilindrata che, per questioni regolamentari, è stata ridotta a 4 litri, Bmw M8 GTE sviluppa una potenza superiore a 500 CV; l’impiego di acciai ultraleggeri ne limita il peso a circa 1.220 kg.

L’attenzione Bmw nei confronti della mobilità “green” si concretizza, al Salone di Francoforte 2017, con l’anteprima della rinnovata i3, che porta in dote una serie di aggiornamenti estetici e nuovi servizi digitali; ad arricchire la gamma di i3, ci sarà la inedita i3S, variante più sportiva. Per entrambi i modelli, l’equipaggiamento prevede il DSC dalla tecnologia ottimizzata, oltre al servizio On-Street Parking Information, all’esclusivo Bmw Digital Charging Service e all’assistente di mobilità personale Bmw Connected.

Bmw M8 GTE 2017: prime immagini ufficiali Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

BMW Serie 4 2021: arriva la coupé

Altri contenuti