Mercedes Classe X: ecco il nuovo pickup della Stella

Tre allestimenti, due motorizzazioni (una benzina, una diesel) e una terza (V6 a gasolio) in arrivo nel 2018; ampie possibilità di carico, trasporto passeggeri e versatilità in offroad. Mercedes Classe X sarà in anteprima al Salone di Francoforte, in autunno inizierà la fase di ingresso nelle concesisonarie europee. Prezzi, riferiti al mercato tedesco, a partire da 37.294 euro.

Mercedes prepara il debutto di Classe X, il primo pickup “heavy duty” della sua storia: un veicolo le cui origini vanno viste nella filosofia tipicamente USA dei grandi “cassonati” a doppia cabina dalle elevate capacità di carico, spazio a bordo e marcia in fuoristrada, e nello stesso tempo provvisti di una notevole personalità.

Il nuovo Mercedes Classe X viene anticipato nelle immagini ufficiali che ne mettono in risalto il design del corpo vettura, la presenza del cassone alle spalle dell’abitacolo e la disposizione degli interni; nonché nel dettaglio delle caratteristiche tecniche.

L’anteprima di Mercedes Classe X è fissata in occasione del prossimo Salone di Francoforte (14–24 settembre); successivamente avrà inizio la fase di commercializzazione in Europa, per la quale è già stato comunicato il prezzo-base (riferito, finora, al mercato tedesco: 37.294 euro). Dal 2018, Mercedes Classe X sarà disponibile in Sudafrica, Australia e Nuova Zelanda; l’anno successivo sarà la volta di Argentina e Brasile.

Corpo vettura: dimensioni importanti, elevata capacità di carico

Più che all’estetica, il cliente che si rivolge ai grandi pickup bada più alla versatilità di impiego. Ciò non toglie che l’immagine “pulita” e senza fronzoli di Mercedes Classe X, seppure non propriamente originale, abbia in questo un proprio punto di forza, valorizzato dal “passo” di 3.150 mm, le ampie carreggiate (1.632 mm anteriormente, 1.625 mm posteriormente), l’elevata altezza minima da terra (202 mm, aumentabili di ulteriori 20 mm con un apposito kit di rialzo assetto), a fronte di un ingombro longitudinale non certo “minimal” (5,34 m di lunghezza), per 1,92 m di larghezza e 1,81 m di altezza totale. Il cassone, elemento-chiave della nuova Mercedes Classe X, è dotato di presa a 12V e misura 1,56 x 1,59 m (larghezza x lunghezza) e 474 mm di profondità alle sponde. La capacità di carico ammonta a 1.042 kg. Mercedes Classe X può trainare rimorchi da 1.650 kg a 3.500 kg.

Di rilievo, in un’ottica di impiego offroad, i valori di profondità di guado (600 mm), degli angoli di scarpata (28,8° – 23,8° anteriormente; 30,1° – 25,9° posteriormente), di inclinazione (da 49° a 49,8°), dell’angolo di rampa (20,4° – 22°) e la pendenza massima superabile: 100%.

La nuova Mercedes Classe X viene declinata in tre varianti, ciascuna delle quali in possesso di una specifica “immagine” e, di conseguenza, rivolta a un tipo di clientela e possibilità di impiego specifici: Classe X “Pure” (versione base), realizzata con l’obiettivo di renderne più agevole l’utilizzo più gravoso; “Progressive”, per i clienti che desiderano un pickup robusto e, nello stesso tempo, in grado di offrire un adeguato comfort; “Power”, equipaggiamento alto di gamma destinato ad utenti che mettono in primo piano stile, comfort e prestazioni.

 

 

Pacchetti e personalizzazioni per Classe X

A richiesta, come da tradizione Mercedes, anche la nuova Classe X propone un ampio ventaglio di “pacchetti”: un equipaggiamento dedicato ai climi più freddi (sedili anteriori e ugelli lavavetro riscaldabili), un “pacchetto parcheggio” (dispositivo di ausilio alle manovre “Parktronic” con telecamera a 360 gradi), “Plus” con Parktronic e binari di fissaggio oggetti voluminosi sul fondo del pianale di carico; “Comfort” (per “Progressive”: sedili anteriori regolabili elettricamente con supporto lombare, climatizzatore automatico Comfortmatic, rivestimenti dei sedili in pelle ecologica Artico e microfibra Dinamica, e rete portaoggetti nel vano piedi del passeggero anteriore); “Style” (sempre per l’allestimento “Progressive”: fanaleria anteriore e posteriore a Led high performance, apertura elettrica del lunotto, vano posteriore a finestratura colorata, predellini laterali, mancorrente sul tetto, cerchi in lega da 18”).

A sua volta, Mercedes Classe X può essere personalizzata secondo le preferenze individuali: saranno disponibili, fra gli accessori aftermarket, una “Styling bar” con tubi da 76 mm di diametro e terzo stop integrato; la “Sports bar” nelle varie tinte carrozzeria e in abbinamento alla rollcover per la protezione del carico dai furti; la “Side bar” in acciaio lucidato (in alternativa verniciata in nero) e l’Hardtop con rivestimento interno e illuminazione a Led.

L’equipaggiamento dell’abitacolo propone strumentazione “tradizionale” a quadranti analogici e uno schermo centrale “a tablet” fino a 8.4 pollici per il controllo delle funzionalità infotainment e del dispositivo Comand Online con sistema di informazioni sul traffico e navigatore a mappe 3D. La dotazione di ausili alla guida offre l’assistenza nelle partenze in salita, il sistema di rilevamento stanchezza conducente e avviso mediante vibrazioni del volante e “alert” visivo, con funzione antisbandamento,”Brake Assist” d’emergenza adattivo, sistema di riconoscimento segnali stradali mediante telecamera posizionata all’interno del parabrezza, retromarcia assistita con telecamera posteriore (situata nella maniglia di sbloccaggio portellone), sistema “Tempomat” per il mantenimento costante della velocità, fanaleria Led High performance (per la “Power”) e dispositivo di stabilizzazione rimorchio.

Motori: diesel e benzina; nel 2018 un V6 a gasolio

Sotto il cofano, Mercedes Classe X viene equipaggiata, al momento del lancio, con due motorizzazioni, entrambe a quattro cilindri: un’unità turbodiesel common rail (che si candida ad essere la più venduta, almeno in Italia) e una a benzina. Nell’ordine, la versione a gasolio X220, da 2,3 litri di cilindrata, eroga 163 CV; il modello a benzina X200 sviluppa 165 CV.

Più avanti (vale a dire verso la metà del 2018) la lineup si arricchirà con un più grande V6, sempre turbodiesel, già impiegato su diversi modelli della Stella a Tre Punte (fra i quali la eterna Classe G) che porterà in dote la trazione integrale permanente 4Matic specifica di Mercedes, e la trasmissione a cambio automatico 7G-Tronic Plus a sette rapporti (con funzione “Eco” Start&Stop) e levette al volante, sviluppato per offrire la massima trazione senza interruzioni di forza motrice nelle fasi di cambio marcia. In abbinamento al cambio 7G-Tronic Plus, la futura Mercedes Classe X V6 turbodiesel sarà disponibile con il modulo di commutazione modalità di guida “Dynamic Select” a cinque programmi di marcia: “Comfort”, “Eco”, “Sport”, “Manuale”, “Offroad”.

Mercedes Classe X: nuove immagini ufficiali Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Mercedes-Benz AMG GT: video e scheda tecnica

Altri contenuti