Citroen C3 Aircross: il SUV compatto pratico e originale

Dietro il look da moderno crossover si nasconde un veicolo versatile e particolarmente adatto al traffico cittadino.

Nel segmento dei SUV compatti non poteva mancare la firma della Casa del Double Chevron che punta a ritagliarsi una fetta importante in questo mercato con l’inedita Citroen C3 Aircross. La Aircross eredita l’ultimo family feeling Citroen, visto anche sulla recente citycar C3, caratterizzato da forme tondeggianti mescolate in modo originale, che vanno a creare uno spazio interno versatile e confortevole.

Queste caratteristiche vengono racchiuse in un corpo vettura lungo 4,15 metri, largo 1,76 e alto 1,664 (passo di 2,6 metri), ovvero misure ideale per districarsi agevolmente anche nel traffico delle città più congestionate. La vocazione cittadina della vettura emerge anche da altri particolari: ad esempio le protezioni in plastica dedicate ai passaruota e ai paraurti consentono di salvaguardare l’estetica di questi ultimi anche durante le manovre di parcheggio più ardite, senza dimenticare la presenza dei cuscinetti in plastica in stile “Airbump” posizionati nella zona inferiore. Sempre in tema di praticità, apprezziamo le barre portatutto, mentre per quanto riguarda la personalizzazione – argomento molto caro ai modelli della Casa d’oltralpe – la C3 Aircross offre un totale di ben 90 combinazioni possibili tra i colori di carrozzeria, tetto, barre e altri componenti.

Entrati nell’abitacolo del crossover francese ci si trova davanti ad un cockpit della plancia che ricorda quello della più grande Cactus, impreziosito ulteriormente con finiture cromate e forte di un ampio schermo “touch” che sfoggia una larghezza simile a quella della console centrale e che risulta dedicato alle numerose funzioni del sistema di infotainment, tra cui quelle per la connettività con gli smartphone tramite i protocolli Apple CarPlay e Android Auto.  Dietro il volante tre razze bicolore troviamo invece il quadro strumenti analogico, mentre subito dietro notiamo spuntare dalla parte superiore della plancia il pratico head-up display (optional). Infine non mancano i vari dispositivi di ausilio alla guida come la frenata automatica d’emergenza, il sistema per il mantenimento della corsia, quello per il parcheggio automatico e l’occhio elettronico durante le operazioni di manovra (Blind-spot).

Come dicevamo in precedenza, la versatilità è uno dei punti forti di questa vettura, come sottolineato dalla presenza dei sedili posteriori – frazionati 60/40 – dotati di schienale inclinabile di 5 cm ed in grado scorrere in senso longitudinale, con lo scopo di aumentare, a seconda delle esigenze del momento, l’abitabilità dei passeggeri che siedono dietro o il vano bagagli. Quest’ultimo vanta una capacità di carico che varia da 410 litri (520 litri con i sedili in posizione avanzata) ed arriva fino a quota 1.289 litri se si abbatte il divano posteriore, mentre gli oggetti caricabili possono raggiungere una lunghezza di 2,24 metri.

Sotto il cofano troviamo unità propulsive compatte e potenti: i benzina vengono rappresentati dal 1.2 litri PureTech, declinato nelle varianti da 82 CV, 110 e 130 CV, mentre il turbodiesel BlueHDi 1.6 litri viene proposto nella versione da 100 o da 120 CV. Tutte le versioni sono disponibili con un manuale a sei marce, mentre chi preferisce l’automatico può optare esclusivamente per il PureTech da 110 CV. La C3 Aircross può inoltre contare sul sistema Grip Control che abbinato al sistema di controllo della velocità in discesa permette di affrontare i fondi stradali più disparati, compresi i più difficili. La Citroen C3 Aircross sarà assemblata nello stabilimento di Saragozza (Spagna) e arriverà negli showroom della Casa transalpina nel corso del secondo semestre di quest’anno.

Citroen C3 Aircross: nuove immagini ufficiali Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Citroen C5 Aircross

Altri contenuti