Mahindra KUV100 e le altre novità della gamma

Mahindra rinnova la propria gamma e al Salone di Barcellona porta al debutto anche il nuovo XUV100, crossover compatto pensato per l’impiego urbano.

Mahindra segue le tendenze del mercato e si lancia nel segmento dei crossover compatti con il debutto del nuovo Mahindra KUV100, una novità che è stata presentata al Salone di Barcellona insieme al resto degli aggiornamenti della gamma 2017/2018.

Per quanto riguarda il nuovo crossover di piccole dimensioni, si tratta di un modello dalla vocazione cittadina che nasce completamente in India. Il Mahindra KUV100 è stato infatti disegnato e messo a punto presso il Mahindra Research Valley di Chennai, mentre la produzione avviene nell’impianto di Chakan, a Maharashtra.

La sigla “KUV” sta per “Kool & Trendy generation” e “Utility Vehicle”, a conferma dell’impostazione giovanile e moderna che il costruttore ha voluto dare al modello. Lo stile fresco e originale si aggiunge alla praticità delle cinque porte e ad un buono sfruttamento degli spazi interni, con posto per cinque persone e una capacità di carico di 243 litri (che salgono a 473 litri se si ribalta lo schienale posteriore) in linea con il segmento. La trazione è solamente anteriore, come d’altronde prevedibile vista l’impostazione urbana della vettura.

In Europa il KUV100 sarà disponibile anche in versione bi-colore e sarà abbinato al nuovo motore mFalcon G80, un 1.2 da 82 cavalli e 115 Nm di coppia dotato di tecnologia Dual Variable Valve Timing, di Start & Stop e in regola con le normative antinquinamento Euro 6. La commercializzazione è prevista entro la fine dell’anno.

Al Salone di Barcellona Mahindra ha svelato anche altre novità, tra cui il debutto europeo del restyling a cui è stato sottoposto il Mahindra GOA Pick-Up, già disponibile in ordinazione presso la rete dei concessionari.

A cambiare, rispetto al passato, sono più che altro alcuni elementi estetici, mentre le caratteristiche tecniche principali continuano ad essere impostate per offrire il massimo della robustezza, come si addice a questo genere di veicoli. Il motore è un turbodiesel 2.2 da 140 cavalli con iniezione diretta e sistema common rail Bosch.

Novità si registrano anche per quanto concerne il Mahindra XUV500, che in Spagna è stato mostrato nella variante W10 dotata di specifica dotazione. L’allestimento prevede la possibilità di scegliere tra lo Sport Pack e l’Entertainment Pack, mentre di serie ci sono i vetri oscurati, il tettuccio apribile elettricamente, i cerchi in lega da 18 pollici color antracite diamantato e altri dettagli che impreziosiscono l’estetica.

L’ultima novità presentata è infine la concept Mahindra XUV Aero che anticipa la produzione del marchio indiano del futuro. La linea è stata disegnata presso il Mahindra Design Studio di Mumbai, ma la realizzazione è avvenuta in Italia, da Pininfarina. Il prototipo ha una carrozzeria crossover-coupé dalle forme slanciate e presenta un’architettura asimmetrica a tre porte.

Grande attenzione è stata riservata alla dotazione multimediale e alla connettività, privilegiando però in questo caso il piacere di guida in luogo della guida autonoma ed evitando così l’appiattimento tecnologico verso la “vettura-elettrodomestico”, tema tanto caro invece a quasi tutti gli altri costruttori, sempre più interessati a cavalcare la “moda” dell’automazione a tutti i costi.

Mahindra KUV100, XUV500 W10 e GOA Pick-Up Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Porsche Taycan Cross Turismo

Altri contenuti