Bentley Bentayga: arriveranno nuove varianti?

La lineup del Suv di Crewe dovrebbe ampliarsi ad almeno due ulteriori modelli: lo indica la stampa britannica su una dichiarazione del CEO Durheimer.

Bentley Bentayga: arriveranno nuove varianti?

di Francesco Giorgi

05 maggio 2017

La lineup del Suv di Crewe dovrebbe ampliarsi ad almeno due ulteriori modelli: lo indica la stampa britannica su una dichiarazione del CEO Durheimer.

Vedremo, in un futuro a medio termine, una gamma Bentayga più articolata? Alcune indiscrezioni captate in queste ore dal Web farebbero propendere verso questa ipotesi.

Nei mesi scorsi era stata avanzata l’ipotesi di allargare le offerte del Suv di Bentley a nuove declinazioni: segnatamente, si era parlato di una variante coupé – che potrebbe essere approntata nel 2019, sempre che i vertici del Gruppo Vag, al quale Bentley fa capo, diano il “via libera” -, oltre che di una versione ibrida plug – in (attesa per il 2018), ma anche di un’edizione a passo lungo e di un modello dalle caratteristiche spiccatamente sportive (una “GT3”) simile, in quest’ultimo caso, alla Continental GT3-R.

Una news che compare in queste ore nell’edizione online del magazine di oltremanica Autocar riferisce che, sul taccuino delle possibilità per la gamma Bentayga, sarebbero al vaglio diverse ipotesi relative a un eventuale sviluppo della lineup per il Suv luxury, che in pochi mesi ha già ottenuto un notevole gradimento (alla fine del 2016, sono state circa 5.600 le unità già consegnate: un quantitativo notevolmente superiore alle 3.600 preventivate dai “piani alti” di Crewe). Sarebbe qui, in estrema sintesi, la questione relativa al futuro di Bentley Bentayga.

A questo proposito, Autocar riferisce quanto sosterrebbe, pur avvisando che non è stata ancora presa alcuna decisione, il CEO di Bentley, Wolfgang Durheimer“Le versioni derivate da un ‘modello – base’ sono importanti, perché permettono più scelta per i clienti e allargano il raggio d’azione sul mercato”. “D’altro canto – prosegue Durheimer, in riferimento a un probabile successo duraturo per il settore dei Suv di altissima gamma – nel futuro assisteremo a una offensiva di rilievo, da parte delle altre Case costruttrici interessate allo sviluppo di nuovi ‘Sport Utility’ di segmento luxury”. L’accenno, è chiaro, va alle future Bmw X7, Audi Q8, Lamborghini Urus e Rolls-Royce Cullinan.

In questo frangente, Bentley è alle prese con l’eventuale sviluppo di un nuovo modello per la propria lineup, che potrebbe riferirsi a una roadster biposto (vettura che concretizzerebbe la prefigurazione espressa dalla recente concept EXP12 Speed 6e), oppure una seconda “Sport Utility”, seppure lo stesso Durheimer – avverte la news Autocar – dichiari la propria preferenza verso una Bentayga leggermente più “compatta”. In ogni caso, occorrerà attendere diverso tempo: il prossimo obiettivo, per Bentley, è il debutto della nuova Continental GT, attesa in anteprima entro la prossima estate.

La rinnovata coupé di Crewe, ispirata alla EXP 10 Speed 6 esposta al Salone di Ginevra 2015, si baserà – insieme alla “sorella” cabriolet GTC – sulla nuova piattaforma MSB sviluppata in partnership con Porsche e già impiegata sulla nuova Panamera. Di rilievo la riproposizione, sulla scorta di quanto già impiegato proprio per Bentayga, la realizzazione di una scocca a struttura “ibrida”, vale a dire con l’utilizzo di acciai ad elevata resistenza di rinforzo a una “base” prevalentemente in alluminio.