Hyundai Kona: nuovo teaser del Suv compatto

La inedita Sport Utility compatta verrà allestita sulla piattaforma dell’attuale i20; sarà anche 4×4, ma la gamma dei motori resta top secret.

Hyundai Kona: nuovo teaser del Suv compatto

di Francesco Giorgi

28 aprile 2017

La inedita Sport Utility compatta verrà allestita sulla piattaforma dell’attuale i20; sarà anche 4×4, ma la gamma dei motori resta top secret.

Hyundai conferma il nome “Kona” per l’imminente Suv di segmento B, ne fissa l’anteprima mondiale (il nuovo modello sarà svelato la prossima estate) e rilascia un secondo teaser, che ne illustra un ulteriore particolare della zona anteriore.

Hyundai Kona, che avevamo anticipato all’inizio di aprile indicando la seconda parte di quest’anno relativamente al debutto sul mercato (la nota diffusa dai vertici coreani è, dunque, conforme alla “tabella di marcia” comunicata nelle scorse settimane), è chiamata a un ruolo di primo piano nelle strategie di produzione Hyundai nel futuro a breve termine.

Il nuovo “Sport Utility” compatto, spiegano le prime notizie diramate in queste ore, avrà il compito di “Rafforzare la credibilità che il marchio si è costruito nel settore Suv”: il riferimento, in questo caso, va agli oltre 1,4 milioni di unità di Hyundai Santa Fe immatricolate in Europa dal 2001 (debutto della prima generazione) e in Italia, dove la sola Tucson ha superato, in un anno e mezzo esatto (settembre 2015) 34.000 esemplari venduti.

Hyundai Kona sarà realizzata sulla piattaforma che costituisce l'”ossatura” dell’attuale Hyundai i20 sul mercato dal 2015: la lunghezza del corpo vettura dovrebbe aggirarsi, per questo motivo, sui 4,05 m; esteticamente si segnala per la presenza dei gruppi ottici anteriori (fanaleria e luci diurne: queste ultime posizionate al di sopra dei proiettori principali) a Led.

L’analisi del teaser di anteprima messo a disposizione da Hyundai (i designer accompagnano l’immagine con un messaggio di “Mix perfetto fra innovazione e stile”) rivela il mantenimento della calandra a disegno “Cascading Grille” – stilema che identifica la più recente produzione Hyundai e, nel tempo, diventato cifra stilistica di riferimento per il design del marchio di Seoul – e, nel complesso, un’immagine piuttosto slanciata e “muscolosa” (le vistose nervature che sottolineano il cofano motore, e che potrebbero essere riprese anche sulle fiancate, contribuiscono ad accentuare una certa dinamicità di linee).

Le caratteristiche prettamente “Sport Utility” per Hyundai Kona saranno confermate, indica il comunicato diffuso in queste ore insieme al teaser di anteprima, dal posizionamento più rialzato (il riferimento, in questo caso, è alla attuale i20) di abitacolo e posto guida, per offrire a conducente e passeggeri elevati comfort e visibilità.

Prendendo a prestito le più recenti realizzazioni Hyundai, si può ipotizzare che l’imminente “baby – Suv” Kona derivi, in un certo senso, dal prototipo Intrado Concept, “Sport Utility” a propulsione fuel cell, progettato nel Centro Stile europeo di Russelsheim ed esposto al Salone di Ginevra 2014.

Le caratteristiche tecniche per la nuova Hyundai Kona sarano diffuse nelle prossime settimane; bocche cucite al momento, dunque, riguardo alla lineup di motorizzazioni che andranno ad equipaggiare il nuovo Suv di segmento B. Per ora, ne viene anticipata la disponibilità della trazione integrale, che sarà ottenibile a richiesta.