Mercedes Amg GLC 63 4Matic+ e Coupé al Salone di New York

Immagini, caratteristiche e dotazioni della nuova gamma high performance di Amg GLC, che eredita motori ed equipaggiamenti da Amg GT.

Immagini, caratteristiche e dotazioni della nuova gamma high performance di Amg GLC, che eredita motori ed equipaggiamenti da Amg GT.

Una nuova lineup di versioni ultrapotenti, pronte a sfidare la annunciata “offensiva” di Suv high performance (da Porsche Macan Turbo alla futura gamma Audi RS Q5, fino alla attesa Alfa Romeo Stelvio “Quadrifoglio che avviverà verso fine 2017): ecco la ricetta Mercedes Amg, che per l’inedita coppia GLC 63 4Matic+ eS e le corripsondenti declinazioni Coupé trasferisce sulla potente famiglia degli “Sport Utility”  l’engineering di Mercedes Amg GT.

Le nuove Mercedes-AMG GLC 63 4Matic+ e 4Matic+ Coupé saranno presentate all’imminente Salone di New York, in programma da venerdì 14 a domenica 23 aprile. Nel frattempo, entrambi i nuovi modelli vengono anticipati dalle prime immagini ufficiali e nel dettaglio delle caratteristiche progettuali e tecniche.

Chiamate a occupare un ruolo di “sorelle maggiori” della già aggressiva Mercedes – Amg GLC 43 dotata del V6 che eroga 367 CV, sotto il cofano delle nuove GLC 63 4Matic+ e 4Matic+ Coupé viene collocato il poderoso V8 da 4 litri (3.982 cc), sovralimentato con doppio turbocompressore e provvisto di sistema di lubrificazione a Carter secco (tecnica mutuata dalle competizioni e che da tempo fa parte dell’expertise Mercedes e Amg nel motorsport), che fa bella mostra di se quale unità motrice di Amg GT.

Allo stesso modo che nella sportivissima coupé biposto, anche per il Suv e per il Suv – coupé “riveduti e corretti” dalla nuova iniezione tecnologica Amg la potenza sarà declinata su due livelli: 476 CV e 510 CV, rispettivamente per il modello “standard” e la ancora più performante evoluzione “S”, con valori di coppia massima nell’ordine di 650 Nm (GLC 63 Amg) e 700 Nm (GLC 63 S Amg) e velocità massima autolimitata a 250km/h per entrambi i modelli, pur se aumentabile a richiesta.

Di particolare rilievo, considerata la mole non certo “minimal” di entrambi i modelli (peso che va da 2.000 a 2.020 kg in ordine di marcia, e lunghezza del corpo vettura di 4,66 e 4,73 m) il tempo di accelerazione 0 – 100 km/h comunicato da Mercedes: 4″0 per GLC 63 4Matic+, 3″8 per GLC 63 S 4Matic+.

La trazione, in ossequio agli elevati valori di potenza e coppia disponibili, si avvale del nuovo sistema 4Matic+ (evoluzione del consueto sistema 4Matic, e che ha esordito di recente a bordo dei modelli alto di gamma per Mercedes), nel quale la distribuzione di coppia motrice è, per la prima volta, totalmente variabile anziché privilegiare, nell’erogazione, il retrotreno: l’obiettivo è la garanzia di una ottimale trazione fino alle condizioni fisiche limite, e su qualsiasi tipo di fondo stradale.

In abbinamento al sistema di trazione integrale 4Matic+, le nuove GLC 63 4Matic+ e 4Matic+ Coupé vengono equipaggiate con l’altrettanto recente (come progettazione e installazione a bordo della lineup high performance della Stella a Tre Punte) cambio sportivo Amg Speedshift a nove rapporti a sistema MCT (Multi Clutch Technology), nel quale per la prima volta il gruppo – cambio viene accoppiato a una frizione in bagno d’olio, per ottenere una ancora migliore risposta di comando (un pulsante “M” consente al conducente la selezione dei rapporti come se si trovasse in presenza di un “tradizionale” cambio manuale). La trasmissione, infine, si affida al differenziale autobloccante, qui di due tipi: meccanico per GLC 63 4Matic+, elettronico per GLC 63 S.

L’equipaggiamento delle nuove Mercedes-AMG GLC 63 4Matic+ e 4Matic+ S prevede, relativamente all’impostazione del corpo vettura, cerchi Amg su tre misure di diametro (19″, 20″, 21″) e a finitura brunita, con pneumatici che vanno da 235 – 55 R 19 (anteriormente) e 255 – 50 R 19 (posteriormente) a  265 – 40 R 21 e 295 – 35 R 21, la calandra anteriore “Amg Panamericana” a quindici listelli orizzontali (a conferma che – si può dire – ci si trova di fronte alle “edizioni Suv” di Mercedes- Amg GT, e a puntualizzare l’appeal dichiaratamente sportivo della nuova coppia di “Sport Utility” high performance), le prese d’aria di maggiori dimensioni, le appendici aerodinamiche esclusive, le pinze freno verniciate in rosso (dischi da 390 mm forati e autoventilanti) e, posteriormente, le due coppie di terminali di scarico e il nuovo Diffusore con presa d’aria. Riguardo all’assetto,

La dotazione prevede, inoltre, il dispositivo Amg Dynamic Select, che offre la commutazione fra quattro differenti modalità di guida: “Comfort” (qui arricchito con la funzione “Eco Mode” che da 60 a 160 km/h disaccoppia l’azione di motore e trasmissione – una sorta di “ruota libera” – per ottimizzare i consumi), “Sport”, “Sport Plus” e “Individual”, alle quali si aggiunge la modalità “Race” per le versioni “S”: in quest’ultimo caso, i valori espressi dal gruppo propulsore, dalle sospensioni (che si avvalgono del sistema Pneumatico a tre camere), della trasmissione e dell’ESP (selezionabile, a sua volta, in tre modalità: ESP On, ESP Sport Handling Mode, ESP Off) offrono le performance più elevate.

Da segnalare, sempre ai fini delle massime prestazioni della telaistica in rapporto alla muova motorizzazione V8 4.0 TwinTurbo, l’aggiornamento adottato dai tecnici Mercedes ed Amg sulle angolazioni degli assi (si nota un camber negativo maggiormente accentuato, in modo da offrire una tenuta in curva ancora più elevata) e nell’adozione di boccole elastiche più dure.

Il lancio di Mercedes-AMG GLC 63 4Matic+ e 4Matic+ S e delle corrispondenti declinazioni Coupé avverrà a giugno 2017, con il via alle vendite, mentre la commercializzazione vera e propria è fissata per il prossimo settembre: come di consueto, il debutto sul mercato di Mercedes-AMG GLC 63 4Matic+ e 4Matic+ S sarà contrassegnato dalla edizione – lancio “Edition 1”. 

 

Mercedes-AMG GLC 63 4Matic+ e 4Matic+ Coupé: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Mercedes alla Games Week 2019

Altri contenuti