Maserati Grecale: come sarà la versione sportiva?

Alcune “voci di corridoio” captate online suggeriscono una serie di anticipazioni che sembrano riferirsi alla configurazione Trofeo attesa per il 2023.

Per l’immediato futuro, Maserati punta i propri riflettori su Grecale, medium-SUV del “Tridente” atteso nel 2022 come modello di accesso alla gamma “a ruote alte” del marchio modenese. Una lineup che, seppure non ancora materialmente su strada, sembra anticipare già una configurazione “Trofeo”. Il suo arrivo è previsto per il 2023, tuttavia le indiscrezioni sulla sua “identità fisica” sono al centro di diverse ipotesi.

Sotto al cofano tanta potenza

Relativamente all’impostazione meccatronica, si suppone che Maserati Grecale Trofeo disporrà della ben conosciuta (ed apprezzata dagli enthusiast di tutto il mondo) unità motrice bi-turbo benzina 2.9 V6 che aveva esordito sotto al cofano di Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio ed è poi stata adottata da Stelvio Quadrifoglio, a puntualizzare la “parentela” esistente fra il D-SUV del “Biscione” e l’imminente Sport Utility Maserati (i due modelli saranno in effetti accomunati dalla medesima piattaforma). Nel caso di Grecale Trofeo, si fa strada l’ipotesi che la potenza massima potrebbe essere anche più elevata rispetto a quella, già di tutto rispetto (510 CV) sprigionata da Stelvio Quadrifoglio: si parla di 530 CV. C’è (forse) di più, a conferma del fatto che ci si trova in una fase di congettura: è possibile che Maserati Grecale Trofeo adotterà il nuovo bi-turbo benzina 3.0 V6 “Nettuno” ereditato dalla supercoupé (e presto anche Roadster) Maserati MC20, ma lievemente ridotto nella potenza massima (580 CV?).

Avrà anche il nuovo modulo “MIA”?

In buona sostanza: ciò che vedremo nei prossimi mesi è, in questo inizio di 2022, “top secret”. La gamma dovrebbe, in un primo momento, essere proposta solamente in versione Hybrid GT, con l’unità 2.0 benzina turbo da 300 CV di potenza massima e 450 Nm di coppia massima abbinata al sistema Mild-hybrid 48V ed al cambio automatico a otto rapporti. Fra le recenti indiscrezioni “captate”, ci si aspetta l’adozione del modulo multimediale “MIA” con strumentazione digitale da 8.8” e schermo centrale da 12.3” per la visualizzazione ed il controllo delle funzionalità infotainment, nonché del dispositivo di selezione dei programmi di guida “Comfort”, “GT”, “Sport” ed “Offroad”.

Un ambiente interno ad elevata sportività

A proposito di abitacolo: secondo alcune “voci di corridoio” che circolano in rete, Maserati Grecale – chiamato a confrontarsi con (fra gli altri) Bmw X3, Audi Q5, Mercedes-Benz GLC, Porsche Macan e Jaguar E-Pace – potrebbe essere equipaggiata con tutti gli elementi interni improntati ad una marcata sportività. Vale a dire: modanature in fibra di carbonio e alluminio, sedili semi-anatomici rivestiti in pelle a tinta corrispondente all’immagine dinamica del veicolo (magari in rosso), volante sportivo multifunzione. La curiosità è molta: staremo a vedere.

Maserati MC20: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini
Altri contenuti