Audi A8 2022: i dettagli della nuova edizione

L’”ammiraglia” di Ingolstadt, proposta in due versioni di passo (standard e “lungo”) viene declinata in due motorizzazioni mild-hybrid ed in una configurazione plug-in con batteria aumentata.

Sulla scorta di recenti anticipazioni che preludevano ad una imminente evoluzione, Audi ha presentato la nuova edizione-restyling della propria ammiraglia A8, sviluppata sulla scocca Audi Space Frame che impiega il 58% di alluminio ed al centro di un ampio programma di aggiornamento a quattro anni dal debutto dell’attuale quarta serie (sul mercato dal 2017). Nel dettaglio, gli interventi riguardano l’estetica, le dotazioni hi-tech, gli equipaggiamenti di bordo in chiave comfort (uno degli atout di modello), l’assortimento di ADAS, una più elevata capacità della batteria di alimentazione del motore elettrico nella versione TFSI e ibrida plug-in. Audi A8 2022 arriverà nelle concessionarie italiane nel primo trimestre del prossimo anno.

Novità al corpo vettura

All’esterno, Audi A8 2022 evidenzia la calandra “single-frame” più ampia nelle dimensioni e provvista di nuovi elementi tridimensionali (a finitura cromata) per la griglia, prese d’aria laterali di nuovo disegno, la novità (già adottata dalla 100% elettrica e-tron Sportback) dei gruppi ottici Led Digital Matrix disponibili in opzione, un profilo più dinamico nello sviluppo laterale grazie al disegno più ribassato del tetto ed ai passaruota più evidenti, nuove modanature luminose Oled, ed un diffusore inferiore aggiornato. Oltre alla configurazione “standard”, Audi A8-restyling propone i “pacchetti” Look Nero e Chrome (al debutto). Le tinte carrozzeria disponibili sono undici.

Le dimensioni esterne

  • Lunghezza: 5,19 m (versione a passo standard), 5,20 m (Audi S8);
  • Larghezza: 1,95 m (specchi retrovisori esclusi);
  • Altezza: 1,47 m;
  • Interasse: 3.000 mm (passo standard).

Abitacolo: tutto sviluppato in funzione del comfort

L’abitacolo di Audi A8 restyling, progettato per offrire il consueto elevatissimo benessere a bordo (specialmente per gli occupanti la fila posteriore di sedili), propone il ben conosciuto ampio assortimento di dotazioni e personalizzazioni: fra queste, si segnalano sedili e poggiatesta attivi con numerosi sistemi di regolazione, la voluminosa consolle centrale posteriore che a richiesta può essere equipaggiata con i tavolini a scomparsa, un frigobar, e – per la versione L (a passo lungo) – i comandi di regolazione delle sedute posteriori allungabili, con supporto pneumatico per la zona lombare e le zone laterali, nonché il poggiapiedi riscaldabile con funzione massaggio.

Infotainment

Il modulo multimediale prevede, all’anteriore, due display touch da 10.1” e da 8.6” (per il controllo e la visualizzazione dei parametri del veicolo, delle modalità di guida, dell’impianto audio e dei dati di navigazione, questi ultimi integrabili con la tecnologia Car-to-X); e, posteriormente, due schermi-tablet da 10.1”. La strumentazione digitale Audi Virtual Cockpit è ampliabile con un Head-up Display evoluto.

Advanced Driver Assistance System

In materia di ausili attivi alla guida, Audi A8 2022 porta in dote fino a ben 40 dispositivi ADAS, presenti nei “pacchetti” City, Tour e Assistenza alle manovre di parcheggio. Con la fanaleria anteriore Led Digital Matrix, ad esempio, insieme al sistema Night Vision viene fornita la “luce segnaletica”, che nel caso in cui i sensori rilevino la presenza di un pedone, il fascio luminoso lo evidenzia, in modo da ridurre al minimo il rischio di non vedere le persone sul ciglio della strada. Inoltre, il sistema Parking Pilot – condiviso con gli altri modelli Audi di fascia più elevata – è gestibile da remoto, mediante l’avvio ed il controllo delle manovre di parcheggio, da parte del conducente, attraverso la App myAudi sul proprio smartphone.

Interamente ibrida

Sotto al cofano, Audi A8 2022 viene proposta, per il mercato italiano, in tre declinazioni: due delle quali sono a tecnologia mild-hybrid con alternatore-starter a 48V (turbodiesel 3.0 V6 TDI da 286 CV, benzina 4.0 V8 TFSI da 571 CV – specifica per il modello S8 – a sua volta provvista di dispositivo COD-Cylinder On Demand che disattiva quattro degli otto cilindri nelle fasi di lavoro a basso e medio carico), e ibrida plug-in 3.0 V6 abbinata ad un motore elettrico da 136 CV alimentato da una batteria da 17,9 kWh di capacità, per una potenza complessiva di 462 CV (vale a dire 13 CV in più rispetto all’attuale serie che si prepara ad essere sostituita) e 700 Nm di coppia massima. La ricarica supporta fino a 7,4 kW a corrente alternata.

Trasmissione e assetto

Per tutte le versioni, il cambio è automatico Tiptronic ad otto rapporti con convertitore di coppia, e la trazione è integrale Quattro. Le sospensioni sono a tecnologia pneumatica Adaptive Air, lo sterzo dispone di serie di servocomando progressivo. Nel caso di Audi S8, il sistema sterzante è a tecnologia integrale dinamica (in ogni caso disponibile a richiesta su tutte le altre declinazioni) con sospensioni attive ad azione predittiva abbinate a molle pneumatiche adattive.

Altri contenuti

Pronta per esordire sul mercato (anche in Italia), la nuova declinazione 2022 della berlina di fascia più alta di Audi è protagonista di un upgrade che è più di un semplice restyling.