Land Rover Defender V8 Bond Edition: caratteristiche e dotazioni

Una inedita serie speciale a tiratura limitata (300 esemplari) allestita su base Defender 90 e 110 celebra l’imminente uscita di “No Time to Die”, capitolo numero 25 della saga di 007.

Per celebrare una nuova “partnership” con 007, che dura da ben 38 anni e si concretizza nel capitolo numero 25 della saga, dal titolo “No Time to Die” in uscita nelle sale il 30 settembre 2021, il reparto SV Bespoke di Solihull (specializzato nella realizzazione di serie limitate e di veicoli “su misura” dietro specifiche richieste) ha creato una inedita “caratterizzazione”: si tratta di Land Rover V8 Bond Edition, verrà “tirata” in 300 esemplari nelle due declinazioni 90 e 110 e si ispira, in tutto e per tutto, ai veicoli che appariranno nel film.

Particolari esclusivi

Nel dettaglio, l’impostazione estetica di Land Rover Defender V8 Bond Edition adotta una finizione Extended Black Pack, un set di cerchi “Luna Gloss Black” (cioè verniciati in nero brillante) da 22”, pinze freno anteriori rifinite in tinta “Xenon Blue” ed il “badge” posteriore “Defender 007”. L’esclusività nei particolari prosegue con l’apposizione dei battitacco “007” retroilluminati ed una speciale grafica di animazione di avviso dell’infotainment Pivi Pro, studiata anche qui per rendere omaggio alla lunga e corposa partnership fra Land Rover ed il “franchise” James Bond. Le luci di illuminazione sul terreno sono state ricreate per proiettare, al buio, la grafica “007”.

È la versione più potente mai realizzata

Sotto al cofano, l’unità motrice viene affidata al performante 5.0 benzina V8 “Supercharged”, che eroga una potenza massima di 525 CV e ben 624 Nm di coppia massima, abbinato ad una trasmissione automatica a otto rapporti e in grado di raggiungere valori prestazionali di assoluto livello: 240 km/h di velocità massima, e 5”2 per lo scatto da 0 a 100 km/h, che fanno della nuova serie Defender V8 il modello più veloce e dinamico mai prodotto nella ultrasettantennale storia del fuoristrada-icona di oltremanica. Per assecondare l’elevata “cavalleria”, Defender V8 porta in dote il differenziale posteriore attivo a controllo elettronico (Electronic Active Rear Differential) e le sospensioni pneumatiche anch’esse a gestione elettronica.

I “certificati di autenticità”

Ogni unità di Land Rover Defender V8 Bond Edition (300 esemplari in tutto il mondo, come si accennava in apertura) viene provvista, nell’abitacolo, del monogramma “SV Bespoke” nonché di una incisione “One of 300” a laser, a testimonianza della manifattura a mano di ogni veicolo da parte degli esperti della sezione SV Bespoke.

Un nuovo “step” di collaborazione

Con la presenza in “No Time to Die”, Solihull torna dunque ad essere “partner” di James Bond. Nell’imminente ed attesissimo nuovo capitolo della saga cinematografica dell’agente segreto di Sua Maestà più famoso del mondo (in cui, fra l’altro, Daniel Craig – al quinto impegno nei panni di James Bond – darà il personale addio al ruolo), in effetti, accanto alla nuova generazione di Defender chiamata a raccogliere la gloriosissima tradizione dell’indimenticato offroad-simbolo inglese si vedranno anche due esemplari di Range Rover Sport SVR, una Range Rover Classic e le storiche Land Rover Series III.

La trama del film (in estrema sintesi)

Sarebbe da lasciare nel mistero la trama di “No Time to Die” (venticinquesimo film di 007) sarebbe da lasciare nel mistero: tuttavia, per avere un’infarinatura di quello che vedremo sul grande schermo, pensiamo che un cenno possa esserci concesso. James Bond ha lasciato il servizio attivo, e conduce una vita tranquilla in Giamaica. La pace è tuttavia di breve durata, in quanto il suo vecchio amico Felix Leiter appare nuovamente, ed in cerca di aiuto. La missione di salvataggio di uno scienziato rapito si rivelerà essere più infida del previsto, e metterà 007 sulle tracce di un misterioso antagonista armato di nuove mortali tecnologie.

Land Rover Defender V8 Bond Edition 2021: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini
Altri contenuti