Hyundai Kona restyling 2021: nuovo design e motori ibridi

Il B-SUV coreano con il facelift arriverà entro fine anno ed avrà varianti Mild Hybrid e l’allestimento sportivo N-Line.

La Hyundai rilancia forte nel segmento più caldo del mercato, quello dei B-Suv, con la Kona restyling 2021 arricchita tramite le motorizzazioni mild hybrid ed il nuovo allestimento sportivo N-Line. Per il suo debutto sul mercato bisognerà attendere fine anno, ma intanto andiamo a scoprirne le principali novità.

Esterno rivisto in chiave sportiva

L’estetica non è stata stravolta, semmai rivista in maniera intelligente, con nuovi paraurti, nuovi fari anteriori e posteriori e nuove luci diurne a LED più sottili. Adesso è più lunga di 40 mm, presenta una nuova calandra e dei cerchi in lega di nuovo disegno con misure che vanno da 16 a 18 pollici. Rimangono le superfici a contrasto per quanto riguarda la parte bassa dei paraurti ed il rivestimento dei passaruota e della zona sottoporta, ma adesso, con l’allestimento N-Line, arriva un nuovo kit aerodinamico che prevede prese d’aria anteriori più grandi, una sorta di profilo estrattore sul retro, tre prese d’aria davanti al cofano motore, passaruota in tinta con la carrozzeria, e persino un doppio scarico.

Completano il quadro i cerchi in lega da 18 pollici bicolore che donano ulteriore dinamismo alla fiancata. Con il restyling la Kona guadagna anche le nuove colorazioni Surfy Blue, Dive in Jeju, Ignite Flame, Cyber Gray e Misty Jung, che possono essere abbinate al tetto Phantom Black.

Nuovo display da 10,25 pollici e freno di stazionamento elettrico

L’abitacolo della Kona è sostanzialmente invariato nelle dimensioni, ma la plancia regala una sensazione di spazio maggiore con il suo sviluppo orizzontale, mentre arriva il nuovo schermo da 10,25 pollici per l’infotainment compatibile con Apple CarPlay ed Android Auto, forte del sistema Bluelink che presenta un’app specifica. Inoltre, il freno di stazionamento è elettrico su tutte le varianti del modello, mentre le versioni N-Line sfoggiano la pedaliera in metallo di stampo sportivo, tonalità scure, e cuciture rosse a contrasto. Per chi siede dietro c’è la possibilità di avere anche i sedili riscaldabili, un accessorio sicuramente utile in inverno.

Motori fino a 198 CV e con 2 proposte Mild Hybrid

Migliorate nell’assetto, a livello di regolazione delle sospensioni e forti di nuovi pneumatici, tutti elementi che vanno ad influenzare in maniera positiva la dinamica di guida ed il comfort di marcia, la Kona restyling adesso vede al vertice della gamma motoristica termica il 1.6 T-GDI da 198 CV che lavora insieme alla trazione integrale ed al cambio automatico a doppia frizione a 7 rapporti. Ma non si vive di sole sportive, e lo sanno bene nel quartier generale della Hyundai, infatti, ecco che la famiglia di propulsori del B-SUV coreano si arricchisce di due nuove unità Mild Hybrid 48 V: la 1.6 turbodiesel da 136 CV ed il 1.0 T-GDI da 120 CV con cambio manuale a 6 marce a controllo elettronico. Non manca la già presente in gamma 1.6 GDI da 141 CV Full Hybrid, e continua ad essere proposta la versione ad impatto zero Electric.

Un pieno di ADAS

Sempre più evoluta l’assistenza alla guida con ADAS di nuova generazione come il Blind Spot Collision Avoidance Assist, che frena in maniera automatica, o il cruise control adattivo con funzione Stop and Go. Ma non è tutto perché è stato evoluto il sistema di frenata d’emergenza automatica, adesso più efficace anche in situazioni meteo poco favorevoli, e c’è anche la chiamata d’emergenza, il dispositivo che assiste il guidatore nelle retromarce evitando eventuali collisioni, quello che mantiene l’auto in carreggiata, oltre al Rear Seat Alert ed al Safety Exit Warning.

Hyundai Kona 2021: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Hyundai Santa Fe 2020: molto più che restyling

Altri contenuti