Mazda RX-7, il ritorno nel 2016?

La Casa giapponese starebbe studiando una erede della mai dimenticata RX-7 dotata di motore rotativo.

La Casa giapponese starebbe studiando una erede della mai dimenticata RX-7 dotata di motore rotativo.

Prodotta fino al 2002 in tre diverse generazioni, la Mazda RX-7 può essere considerata una delle vetture simbolo del Costruttore giapponese e nello stesso tempo una delle vetture sportive più innovative del panorama automobilistico degli ultimi decenni, grazie alla presenza del sofisticato motore Wankel di tipo rotativo, definito unico nel suo genere.

Nonostante siano passati più di 10 anni dalla fine della sua produzione, gli appassionati di questa vettura – spesso amanti anche del drifting – continuano ad essere moltissimi in tutto il mondo ed è per questo che, secondo alcune indiscrezioni provenienti dagli ambienti interni alla Mazda, la RX-7 potrebbe ritornare sul mercato tra il 2015 e il 2016.

La futura generazione della coupé giapponese dovrebbe ereditare il nuovo pianale – opportunatamente modificato – della futura Mazda MX-5, mentre sotto il cofano dovrebbe battere un nuovo propulsore rotativo da 1.3 litri, in grado di sviluppare ben 250 CV. Il lavoro sulla linea della RX-7 verrà affidato alle sapienti mani del designer Ikuo Maeda, il cui padre era capo del design di Mazda negli anni ’70, periodo in cui fu realizzata la prima RX-7.

Evoluzione della Mazda RX-7 Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Mazda CX-3 2021

Altri contenuti

Il neo-centenario marchio di Hiroshima è presente alla rassegna che si snoda fra il cuore della metropoli lombarda e l’Autodromo di Monza con tutti i suoi modelli elettrificati, ed offre il programma “MiMo Bonus” con estensioni di garanzia e piani di manutenzione ad hoc.