Range Rover Fifty: serie speciale per i 50 anni

Il mezzo secolo del SUV-simbolo di Solihull viene celebrato con una “limited edition” (1.970 unità) allestita su base Autobiography.

All’alba degli anni 70, Land Rover rappresentava da tempo il marchio-simbolo dell’offroad di oltremanica. Nel 1970, la sua identità si arricchì ulteriormente con il debutto della allora inedita Range Rover, il secondo modello-chiave per il marchio di Solihull. Con l’esordio della storica prima serie sul mercato, l’”universo Land Rover” portò sostanzialmente all’attenzione del pubblico un nuovo modo di considerare il fuoristrada: meno “estremo” nell’immagine – ma non per questo meno versatile: fin da subito, ad esempio, Range Rover portò in dote la trazione integrale permanente -, decisamente più lussuoso e adatto alle famiglie ed ai lunghi viaggi. Ebbe così inizio una stirpe che, in mezzo secolo e quattro serie successive, ha conosciuto un costante aggiornamento pur rimanendo sempre fedele a se stessa.

Il traguardo dei cinquant’anni di Range Rover viene salutato con una nuova serie speciale, opportunamente battezzata “Fifty”, e che verrà declinata in 1.970 unità (cifra che, appunto, corrisponde all’anno di presentazione del modello capostipite della famiglia del SUV alto di gamma di Solihull, svelato al pubblico il 17 giugno 1970).

L’allestimento dedicato

Sviluppata sulla configurazione-top Autobiography (versione alto di gamma dell’attuale quarta generazione che ha esordito nel 2012 ed ha portato in dote la nuova piattaforma in alluminio così come la lineup di unità motrici Ingenium da cui sono derivate le varianti elettrificate “new gen” ed i moduli infotainment e di controllo elettronico sempre più sofisticate), Range Rover Fifty presenta, all’esterno, una serie di accenti esclusivi: dettagli in Auric Atlas, due modelli di cerchi da 22” creati specificamente, il “badge” Fifty creato ad hoc da Gerry McGovern, Chief Creative officer di Land Rover e che viene collocato esternamente e nell’abitacolo, sulla esclusiva targhetta che riporta la numerazione di ogni unità programmata. Il medesimo simbolo “Fifty” viene a sua volta apposto sui poggiatesta, sulla plancia e sui battitacco illuminati.

Ci sono anche i colori della prima edizione 1970

Due le versioni proposte: ad interasse “standard” e a passo lungo; e quattro le tinte carrozzeria a disposizione del cliente: Carpathian Grey, Rosello Red, Aruba, e Santorini Black. La “mano” della Divisione SVO-Special Vehicle Operations (ovvero il reparto di Solihull specializzato nella realizzazione di serie speciali e personalizzazioni) è anch’essa intervenuta nella configurazione della “limited edition” Range Rover Fifty: ciò avviene con l’offerta di una delle tre “nuance” di colorazione riprese dalla “palette” della prima storica Range Rover: Tuscan Blue, Bahama Gold e Davos White. L’abitacolo presenta due combinazioni di tinta: “Ebony” e bicolore “Ebony-Vintage Tan”, che sarà possibile abbinare a loro volta a tre tipologie di legni pregiati per le finiture.

Sotto il cofano, ed in funzione dei mercati di destinazione, la serie speciale Range Rover Fifty verrà proposta nelle versioni benzina, turbodiesel ed ibrida (variante P400e ad alimentazione plug-in hybrid).

Range Rover Fifty 2020: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Land Rover Defender 2020: primo contatto

Altri contenuti