Volkswagen: Arteon e Tiguan diventeranno ibride plug-in

Le due vetture andranno ad ingrandire la gamma elettrificata Volkswagen per rispondere alle attuali esigenze di mercato

La Volkswagen punta forte sull’elettrificazione, così Arteon e Tiguan avranno entro il 2020 delle varianti ibride plug-in. Una scelta che riflette le tendenze del mercato attuale dove le nuove tecnologie stanno ricevendo una notevole accoglienza. Con molta probabilità le vetture in questione sfrutteranno l’arrivo dell’imminente restyling per arricchire la gamma con queste motorizzazioni più green. Ma l’anno in corso segnerà anche un’ulteriore svolta elettrica della Casa tedesca con l’arrivo della tanto attesa ID.3.

Nel frattempo in Germania le auto elettriche, sopratutto da città, stanno ricevendo un gradimento degno di nota visto che la nuova e-up! rappresenta il 50% delle vendite attuali del modello in questione. Inoltre, la percezione che la mobilità sostenibile sia sempre più considerata dagli automobilisti arriva da un altro dato, sempre del mercato tedesco, ovvero che per ogni 7 Passat restyling ordinate 1 è la varainte GTE ibrida plug-in. Ma non è tutto, perché non manca molto all’arrivo della nuova Golf GTE da 245 CV che contribuirà a far crescere i numeri della gamma elettrificata di Wolfsburg.

Insomma, qualcosa inizia a muoversi sul mercato, dove una coscienza sostenibile sta influenzando gli automobilisti, e la Volkswagen ha decisamente virato in questa direzione come aveva anticipato da tempo, intuendo le nuove tendenze e dimostrando una volontà di creare prodotti sempre più green.

I Video di Motori.it

Volkswagen ID3: prima prova

Altri contenuti