Seat e Cupra: annunciate le novità per Ginevra 2020

In anteprima la nuova generazione della bestseller Leon, l’allestimento FR per Tarraco, Cupra Leon, Cupra e-Racer e l’attesissimo SUV Formentor.

Un ampio ventaglio di novità: è il “biglietto da visita” con il quale Seat segnala la propria partecipazione al Salone di Ginevra 2020. La prima grande rassegna europea dell’auto – in programma al PalExpo lemano da giovedì 5 a domenica 15 marzo – costituisce un nuovo traguardo cruciale per il dinamico marchio di Martorell, da considerare “doppio” in quanto, oltre alle “news” Seat, sul piatto ci sono anche le anticipazioni dello “spin-off” sportivo Cupra. Di carne al fuoco, negli ambienti catalani, ce n’è molta. Ed è comprensibile che sia così: Seat è protagonista di un ambizioso programma strategico di riposizionamento della propria gamma, che in termini di cifre assolute e di corrispondenze percentuali si traduce in 574.100 unità consegnate nel 2019 a livello globale, ed in una crescita complessiva del 10,9% rispetto al 2018 che Martorell aveva, in virtù di un consuntivo di 517.600 unità consegnate, già celebrato come anno record. In più, Cupra – nuovo marchio indipendente – ha lo scorso anno messo a segno un totale di 24.700 consegne (14.300 Leon Cupra, 10.4090 Cupra Ateca), cifra che corrisponde ad un +71,4% in rapporto al consuntivo 2018.

Rafforzamento dell’”offensiva” 2020

Sotto i riflettori del marchio catalano per Ginevra 2020, ci saranno, annuncia il vicepresidente Marketing e Vendite Seat ed amministratore delegato Cupra Wayne Griffiths, numerose novità di rafforzamento della propria “offensiva” di prodotto: “Seat Leon, Cupra Leon e Cupra Formentor, tutte disponibili anche nelle rispettive versioni ibride plug-in”. A queste “new entry”, andranno ad aggiungersi le novità destinate alla mobilità urbana (compreso il debutto in anteprima mondiale di Seat eScooter) inizialmente previste per il Mobile World Congress di Barcellona cancellato per il diffondersi del coronavirus.

Le anteprime Seat…

Seat Leon

A Ginevra 2020, la nuova generazione di Seat Leon farà bella mostra di se nel proprio completo assortimento di sistemi di propulsione alternativi ed eco friendly. “Via libera”, dunque, tanto alla configurazione TGI a metano quanto alle attese declinazioni mild hybrid e, soprattutto, ibrida plug-in. Nel dettaglio, Seat Leon TGI viene equipaggiata con l’unità motrice 1.5 TGI da 130 CV, provvista di tre serbatoi, da 17,3 kg di capacità complessiva netta, per il gas naturale, ed in grado di garantire alla vettura un’autonomia di 440 kg con un singolo “pieno” di metano. Quando la riserva sta per terminare, il sistema di alimentazione passa, in automatico, alla benzina, in modo da consentire al conducente di raggiungere la stazione di rifornimento di metano più vicina. Dal punto di vista dell’equipaggiamento, Seat Leon TGI integra le funzionalità del modulo Seat Digital Cockpit (un debutto nella lineup TGI di Martorell) ed il sistema Seat Drive Profile, dedicato – attraverso quattro programmi: Eco, Normal, Sport ed Individual – alla personalizzazione della guida a seconda delle preferenze individuali. Accanto al modello TGI, la lineup Seat Leon di quarta generazione viene altresì declinata nelle versioni mild hybrid mHEV (disponibile per le varianti 1.0 TSI 110 CV e 1.5 TSI 150 CV, entrambe abbinate al cambio DSG ed alla tecnologia shift-by-wire con levette al volante) con sistema di alternatore-starter a 48V; e PHEV (ibrida plug-in) che al 1.5 TSI abbina un motore elettrico, per una potenza di sistema di 204 CV ed un’autonomia di marcia “a zero emission” (batteria da 13,3 kWh) di 60 km.

Seat Tarraco

Il SUV full-size catalano si aggiorna: la novità per Ginevra 2020 consiste nel ricorso alla declinazione sportiva FR (allestimento “imprescindibile” nella lineup di Martorell). La nuova configurazione Seat Tarraco FR mette in evidenza una nuova ed esclusiva calandra, ruote di maggiori dimensioni (cerchi FR da 19” o, a richiesta, da 20”), codolini passaruota dedicati, finitura in nero perle barre portatutto e le cornici della finestratura, gusci degli specchi retrovisori esterni in tinta Cosmo Grey, nuovo spoiler posteriore, striscia luminosa di illuminazione a Led “coast-to-coast”, nuovo diffusore e scritte di identificazione personalizzate. L’abitacolo si contraddistingue per il volante sportivo FR, la pedaliera in alluminio, il modulo infotainment con display da 9.2”, i sedili semi-anatomici con funzione memory. Anche l’assetto viene sottoposto ad un sostanzioso re-engineering: un set di sospensioni sportive è funzionale alle nuove dinamiche di marcia.

… e le anticipazioni Cupra

Cupra Formentor

Il Salone di Ginevra 2020 costituisce, per i vertici del giovane “brand” indipendente catalano, l’occasione per svelare in anteprima assoluta il primo modello “nativo” (sviluppato, cioè, senza alcun legame con Seat): è lo Sport Utility Formentor, che – ad un anno esatto dall’anticipazione (Ginevra 2019) – farà bella mostra di se al padiglione 7 del PalExpo in configurazione definitiva e pronto all’esordio sul mercato.

Cupra Leon

Disponibile nelle due configurazioni berlina cinque porte (“Hatchback”) e station wagon (“Sportstourer”), è la prima Leon a marchio Cupra, e come tale è stata “riveduta e corretta” sulla base degli atout di dinamismo e sportività propri del giovane marchio di Martorell. Sotto il cofano, l’unità motrice 2.0 TSI viene declinata su tre livelli di potenza (245 CV, 300 CV, 310 CV, quest’ultimo disponibile esclusivamente per la versione Sportstourer con trazione integrale 4Drive) e si abbina al cambio DSG con tecnologia shift-by-wire. Da segnalare l’opzione ibrida plug-in da 245 CV complessivi dall’engineering condiviso con Volkswagen Golf GTE e Skoda Octavia RS iV (anch’esse peraltro in anteprima ufficiale a Ginevra 2020): è la “ricetta” Cupra all’insegna delle elevate prestazioni tenendo d’occhio consumi ed emissioni.

Cupra e-racer

Se non è una novità in senso assoluto (era stata esposta, sebbene in veste-laboratorio, in occasione del Rome e-Prix di Formula E 2018, ed ha successivamente fatto tappa al Salone di Francoforte 2019), la prima vettura da competizione 100% elettrica è in fase di sviluppo: sarà fra le auto protagoniste della nuova serie Pure Etcr riservata alle vetture Turismo ad alimentazione “zero emission”. I suoi punti di forza convergono nell’adozione di un modulo powertrain formato da quattro motori elettrici, alimentati da batterie da 65 kWh di capacità, che erogano una potenza di picco nell’ordine di 680 Cv e 960 Nm di coppia massima.

Seat Leon 2020: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Cupra Formentor Launch Edition

Altri contenuti