Maserati elettrifica la gamma, a partire dalla Ghibli

Maserati ha annunciato i propri piani per i prossimi anni che vedranno il debutto di nuovi modelli e l’elettrificazione della gamma.

Maserati ha reso noti piani per il suo futuro a medio termine confermando l’intenzione di elettrificare totalmente la propria gamma entro i prossimi anni.

Secondo quanto comunicato dalla casa del Tridente, tutti i futuri modelli saranno progettati e prodotti in Italia, per cui è chiara l’intenzione di mantenere intatto il DNA italiano del marchio modenese.

Maserati Ghibli: entro l’anno sarà la prima ibrida del Tridente

Il progresso tecnologico porterà Maserati a staccarsi dalle motorizzazioni esclusivamente termiche, per cui saranno sempre di più o modelli caratterizzati dalla propulsione elettrica o ibrida sulla scia di quanto in programma con la Maserati Ghibli, che nel corso dell’anno diventerà il primo modello del marchio caratterizzato da un sistema ibrido.

Nel 2021 GranTurismo e GranCabrio elettriche

Oltre all’aspetto ambientale, i tecnici del Tridente avranno l’obiettivo di garantire prestazioni in linea con la tradizione della casa, anche quando verrà adottata la propulsione 100% elettrica. Sarà questo il caso delle nuove Maserati GranTurismo e GranCabrio, che nel 2021 saranno i primi modelli del tutto privi di motori tradizionali e quindi in grado di viaggiare a zero emissioni.

Dando uno sguardo alla situazione degli impianti produttivi, Maserati conferma la centralità della sede di Modena per il suo futuro. Le più innovative tecnologie di progettazione consentiranno al costruttore di sfruttare al meglio il talento di designer e progettisti per dar vita a vetture capaci di abbinare alte prestazioni, qualità e sicurezza. Sarà proprio lo stabilimento modenese a ricevere degli importanti aggiornamenti alla linea di produzione necessari ad ospitare l’assemblaggio di una nuova super sportiva attesa al debutto entro quest’anno.

FCA punterà su Mirafiori e Cassino

Nei piani Maserati ci sarà però anche lo stabilimento piemontese di Mirafiori, per il quale è previsto un investimento di 800 milioni di euro utile a rendere l’impianto il luogo perfetto per la costruzione di modelli elettrificati. Non a caso, qui saranno prodotte anche le future GranTurismo e GranCabrio elettriche.

Ultimo, ma non meno importante, è infine l’annuncio di un nuovo “utility vehicle” la cui linea di produzione sarà attiva entro marzo a Cassino. FCA ha stanziato 800 milioni di euro per la fabbrica laziale, che dovrebbe iniziare a sfornare i primi esemplari pre-serie del futuro modello Maserati nel corso del prossimo anno.

Nuova Maserati Ghibli restyling: le immagini ufficiali Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Maserati Ghibli Hybrid 2020

Altri contenuti