Volkswagen Tiguan, foto spia del restyling

Il SUV di Wolfsburg si concede un importante aggiornamento stilistico ispirato alla ultima generazione della Golf.

La seconda generazione della Volkswagen Tiguan, C-SUV della Casa di Wolfsburg proposta anche in versione con passo allungato denominata Allspace (5 e 7 posti), si prepara ad un profondo restyling di metà carriera dedicato sia all’estetica che ai contenuti tecnici della vettura. I collaudi dedicati alla Tiguan restyling procedono in maniera spedita, come sottolinea l’ampia galleria di immagini “spia” che immortala un prototipo della vettura mentre effettua test su strade innevate e aperte al pubblico, con l’obiettivo di mettere alla prova la meccanica del veicolo in condizioni climatiche estreme.

Le foto che vi proponiamo mostrano il muletto in questione senza le classiche camuffature chiamate a nascondere il design definitivo del nuovo modello: osservando con attenzione le immagini è possibile notare come le forme della Tiguan si avvicinino all’ultimo linguaggio stilistico portato al debutto dalla Volkswagen Golf 8. La vista anteriore sfoggia un fascione paraurti di inedita concezione, così come nuovi proiettori a LED separati da una mascherina ridisegnata. Le novità stilistiche interessano anche la zona posteriore dell’auto, dove anche qui troviamo nuove luci e un paraurti inedito.

Per il momento non sono ancora trapelate informazioni relative alla gamma propulsori, anche se certamente verranno utilizzate nuove soluzioni per ridurre le emissioni dei motori termici diesel e benzina, inoltre è quasi certo il lancio di una o più versioni elettrificate. La Tiguan Restyling potrebbe debuttare il prossimo marzo in occasione del Salone di Ginevra 2020, mentre il lancio commerciale dovrebbe avvenire entro la fine dell’anno.

Volkswagen Tiguan restyling: le foto spia Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Volkswagen ID3: prima prova

Altri contenuti