Volkswagen SVM, il nuovo SUV per la Cina spiato durante test

Il Costruttore teutonico sta testante sulle strade innevate della Svezia un inedito SUV di grandi dimensioni dedicato al mercato cinese.

Volkswagen aveva scelto la scorsa edizione del Salone dell’Auto di Shanghai per svelare sotto i riflettori della kermesse asiatico una inedita concept car che anticipava un futuro SUV sviluppato e costruito appositamente per il ricco e promettente mercato cinese. Conosciuto con la sigla SMV, il veicolo a ruote alte della Casa di Wolfsburg si sta preparando al debutto commerciale affrontando sotto forma di prototipo di difficili test su strada effettuati durante condizioni climatiche proibitive con l’obiettivo di testare la qualità del veicolo anche durante situazioni avverse.

Testato in Svezia e venduto in Cina

A dimostrazione di ciò abbiamo un’ampia galleria di immagini “spia” che immortalano un muletto della Volkswagen SVM mentre effettua difficili collaudi sulle strade innevate che caratterizzano il duro inverno della Svezia. Le foto che vi proponiamo sottolineano quindi che lo sviluppo della vettura procede piuttosto spedito, anche se non deve ingannare il fatto che la vettura venga testata in Europa, perché i vertici del Gruppo Volkswagen hanno dichiarato che l’inedito crossover sarà distribuito – come accennato in precedenza – esclusivamente sul territorio della Repubblica Popolare cinese.

Abitacolo da sette posti

Il prototipo protagonista delle foto sfoggia una pesante camuffatura mimetica che cela completamente il design definitivo della SMW. Osservando però con attenzione le immagini che abbiamo a disposizione è possibile farsi una chiara idea sulle proporzioni della vettura e su altre caratteristiche di dettaglio. La Volkswagen SVM vanterà un corpo vettura dalle dimensioni generose, lungo circa 5 metri, capace di ospitare fino a sette passeggeri: in questo modo la vettura potrà soddisfare le esigenze di spazio richieste solitamente dalla clientela cinese, sia dal punto di vista familiare che lavorativo. Dal punto di vista estetico, la vettura non dovrebbe sfoggiare particolari novità in termini di design, ma dovrebbe mantenere uno stile classico, in linea con l’attuale family feeling del Costruttore tedesco.

Due motori a benzina

Per quanto riguarda la meccanica, la gamma della Volkswagen SMW al momento del lancio sarà composta da due differenti motorizzazioni. Si parte con un quattro cilindri a benzina 2.0 litri TSI abbinato alla versione entry-level del modello, mentre i più esigenti potranno optare per il più potente e generoso VR6 2.5 litri TSI a benzina. La versione di serie della SMV potrebbe essere già svelata nel corso di quest’anno, magari già il prossimo mese sul palcoscenico del Salone di Pechino 2020.

Volkswagen SMV: le foto spia Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Volkswagen Golf GTI 2020

Altri contenuti