Audi RS3: la nuova generazione in fase di sviluppo

Dopo il lancio di Audi A3 “new gen”, sarà la volta della declinazione “RennSport”, immortalata nei test preliminari al Nurburgring.

La nuova generazione di Audi A3 – frutto di un programma evolutivo avviato nell’autunno del 2018 con l’attuale gamma-restyling – potrebbe arrivare sul mercato nella prima metà del 2020, su una lineup di versioni ad alimentazione “convenzionale” (benzina e turbodiesel) così come a propulsione “eco friendly” (ovvero a metano, mild hybrid ed ibrida plug-in).

All’appello risponderà anche la declinazione high performance RS3, in queste ore “catturata” dall’obiettivo fotografico in una serie di immagini di anteprima che ritraggono un esemplare pre-serie sottoposto ad una tornata di test di sviluppo. La vettura, sebbene “camuffata” da una vistosa pellicola vinilica, sembra tuttavia molto vicina all’aspetto definitivo; segno che il debutto sul mercato è, se non “imminente”, quantomeno questione di alcuni mesi.

Corpo vettura: è ancora più muscolosa

Il “camouflage” ricopre la carrozzeria di Audi RS3 “new gen” nella sua totalità. È peraltro ben definita l’identità della nuova generazione di Audi RS3 nei suoi atout peculiari, che fanno leva su una evidente “muscolatura” ai passaruota, all’interno dei quali un set di cerchi di generose dimensioni ed un treno di pneumatici a spalla ultraribassata fanno bella mostra di se; il consueto ricorso alle ampie prese d’aria anteriori inserite nel nuovo paraurti dal disegno più profilato e che integra una calandra space-frame (le cui dimensioni potrebbero essere più ampie rispetto al modello attuale) dalla griglia “a nido d’ape”; la presenza delle modanature laterali sottoporta (“minigonne”) e, posteriormente, una fanaleria di nuovo disegno (allo stesso modo dei gruppi ottici anteriori) così come un aggiornato profilo per il paraurti che non nasconde – al contrario, evidenzia – una coppia di terminali di scarico che “spuntano” dal diffusore inferiore.

Le immagini di anteprima – scattate sul classicissimo tracciato del Nurburgring – non consentono una “presa visione” del layout abitacolo, tuttavia è facile ipotizzare che Audi RS3 2020 manterrà la nuova conformazione della plancia, di forma maggiormente squadrata, che caratterizza gli interni della più recente produzione di Ingolstadt, e che potrebbe essere confermata a bordo della nuova generazione, insieme alla strumentazione digitale con schermo da 12.3” ed il display MMI delle funzionalità infotainment.

Manterrà il 2.5 TFSI da 400 CV?

Sotto il cofano di Audi RS3 2020, gli appassionati si aspettano la presenza di una variante aggiornata dell’attuale 2.5 TFSI (2.480 cc) cinque cilindri turbo che equipaggia la serie uscente di Audi RS3 e che sviluppa la ragguardevole potenza di 400 CV a 5.850 giri/min e 480 Nm di coppia massima, abbinato al cambio Steptronic a sette rapporti ed alla trazione integrale permanente Quattro, che consentono all’attuale “Sportback” una velocità massima di 250 km/h (autolimitati) ed uno scatto di 4”1 nell’accelerazione da 0 a 100 km/h. I dettagli tecnici saranno diffusi con precisione più avanti: è tuttavia ipotizzabile l’utilizzo di un nuovo filtro antiparticolato, con l’obiettivo di ridurre ulteriormente le emissioni della poderosa motorizzazione.

Audi RS3 2020: le foto spia Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Nuova Audi RS Q8: crossover ibrido ad alte prestazioni

Altri contenuti