Hongqi: un SUV elettrico e una hypercar ibrida a Francoforte

Il brand premium cinese punta all’Europa con un lussuoso SUV elettrico ed una hypercar ibrida da 1.400 CV.

Il brand premium Hongqi, appartenente all’orbita del colosso cinese FAW, partecipa al Salone di Francoforte 2019 (12 22 settembre) con due novità di elevato spessore e pronte a stupire il pubblico presente alla kermesse teutonica. Le novità in anteprima mondiale targate Hongqi sono le concept chiamate E115 ed S9, ovvero un lussuoso SUV elettrico e una potentissima hypercar ibrida che tracciano una nuova strada per il Costruttore asiatico, fino ad oggi conosciuto per le sue berline di rappresentanza e che adesso punta con forza verso i mercati occidentali, primo fra tutti quello europeo.

Hongqi E115

La Hongqi E115 si presenta come un SUV di grandi dimensioni caratterizzato da forme massicce ed imponenti che portano la firma di Giles Taylor, designer proveniente da Rolls-Royce. La parte frontale della vettura si distingue per la presenza della grande mascherina che si sviluppa in senso verticale, chiamata a separare i sottili proiettori dotati di tecnologia LED. Più in basso troviamo lo splitter aerodinamico dalla forma particolarmente articolata che si unisce in un unico elemento con le feritoie laterali dalle importanti dimensioni. Le fiancate prive di nervature vengono esaltate dai grandi cerchi in lega cromati e dalla linea di cintura piuttosto alta, mentre la vista posteriore si fa apprezzare per i gruppi ottici uniti da una striscia centrale e caratterizzati da una forma a boomerang che si estende fino alla parte laterale della vettura.

Gli interni di questa concept rimangono per il momento avvolti nel mistero, mentre per quanto riguarda la parte meccanica troviamo un powertrain 100% elettrico alimentato da batterie capaci di offrire un’autonomia di ben 600 km. La dotazione della vettura viene infine implementata con sistemi di guida autonoma di Livello 4.

Hongqi S9

La S9 è invece una sinuosa hypercar ad elevatissime prestazioni equipaggiata con una meccanica ibrida in grado di scatenare ben 1.400 CV. Gli scarni dati diffusi dal Costruttore cinese parlano dell’uso di un propulsore a benzina V8 4.0 sovralimentato e montato in posizione centrale che risulta abbinato ad una unità elettrica, anche se non è stato specificato se quest’ultima risulti ricaricabile alla spina. Secondo i dati dichiarati, la S9 dovrebbe raggiungere il muro dei 400 km/h di velocità massima, mentre lo scatto da 0 a 100 km/h viene effettuato in 1,9 secondi. Dal punto di vista stilistico la vettura vanta due portiere con apertura ad ali di gabbiano ed un abitacolo minimal caratterizzato dalla presenza di un volante simile ad una cloche e di un display che funge strumentazione.

Hongqi S9: foto ufficiali Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Nuova Opel Astra: le novità del restyling

Altri contenuti