Nuova Ferrari 812 GTS: spider esclusiva con motore V12 anteriore

Ferrari presenta la nuova 812 GTS, esclusiva spider con motore V12 anteriore che alza ulteriormente i livelli di eccellenza del Cavallino.

La nuova Ferrari 812 GTS è la più recente novità del Cavallino, ma non è una novità come le altre. L’ultima arrivata, infatti, segna un gradito ritorno al passato riportando indietro di ben 50 anni esatti la data del calendario: fu infatti mezzo secolo fa che a Maranello presentarono sul mercato la loro ultima spider con motore V12 anteriore, ovvero la Ferrari 365 GTS4 del 1969 conosciuta come “Daytona Spider” in seguito alla vittoria della Scuderia alla 24 Ore di Daytona del 1967.

Torna la spider con motore V12 anteriore

Se si eccettuano alcune sportive prodotte in serie limitata, da allora non c’è più stato nell’offerta della casa modenese un modello con questa impostazione. Con la nuova 812 GTS, Ferrari torna quindi a proporre una spider con motore anteriore che vuole essere fin da subito il punto di riferimento del settore per prestazioni ed esclusività.

Ferrari GTS: 800 cavalli per la spider di serie più potente del mercato

Essendo di fatto la versione scoperta della Ferrari 812 Superfast, la 812 GTS ne eredita anche le caratteristiche tecniche, compreso il motore V12 da 6,5 litri da 800 cavalli e 718 Nm di coppia, con limitatore impostato a 8.900 giri. L’unità vanta un disegno ottimizzato e soluzioni come il sistema di iniezione diretta a 350 bar, che migliora la nebulizzazione del getto di combustibile consentendo di ridurre la quantità di particolato emessa durante la fase di riscaldamento del catalizzatore. Il tutto accompagnato dalle tecnologie Stop&Start On the Move per la gestione dello spegnimento e della riaccensione del motore a vettura in movimento.

Le altre soluzioni tecniche includono inoltre il sistema di controllo dei condotti di aspirazione a geometria variabile che, secondo quanto spiegato dai tecnici di Maranello, deriva direttamente dai motori di F1 aspirati. Le impostazioni del Manettino sono studiate per esaltare le doti del propulsore e regalare una maggiore sensazione di sportività, senza mai perdere una certa progressività e un’ottima linearità in fase di erogazione a qualsiasi regime.

Proprio a proposito di regimi di rotazione, Ferrari sottolinea che l’80% della coppia massima è disponibile a partire da 3500 giri al minuto, mentre la curva di potenza cresce in maniera rapida e costante fino al regime massimo di 8.500 giri, con un’eccellente ottimizzazione tra i tra i 6.500 e gli 8.900 giri che consente di massimizzare la potenza per un uso tipicamente corsaiolo.

Il lavoro di affinamento del motore è proceduto di pari passo con la gestione del cambio a doppia frizione, progettato ovviamente per accompagnare al meglio le doti del V12 grazie ai tempi ridotti per i cambi marcia. La geometria dell’impianto di scarico è invece stata sviluppata per amplificare la sonorità proveniente dal motore ed esaltare la guida soprattutto nella configurazione con il tetto rigido aperto, quest’ultimo apribile in appena 14 secondi anche in marcia fino a una velocità massima di 45 km/h.

Le prestazioni per la spider italiana parlano di un’accelerazione da 0 a 100 km/h inferire a 3 secondi, mentre per arrivare a 200 km/h con partenza da fermo bastano 8,3 secondi. La velocità massima è invece in linea con la 812 Superfast ed è pari a 340 km/h.

Linea unica e grande ricerca aerodinamica

La Ferrari 812 GTS non è solo la spider di serie più potente sul mercato, ma è anche una delle vetture più affascinanti in circolazione. La linea disegnata dal Centro Stile Ferrari si basa sulla 812 Superfast e si conferma in grado di coniugare la sportività che ci si aspetta da una Ferrari con l’eleganza tipica dei più esclusivi modelli di lusso.

Lateralmente si nota il disegno della fiancata pensato per accorciare visivamente il posteriore grazie al suo disegno a mantello e ai suoi parafanghi muscolari. La vettura vanta così un senso di potenza e di aggressività che vengono confermati in coda, dove lo stile della 812 Superfast è stato modificato dando un nuovo slancio e un diverso equilibrio d’insieme.

Un attento lavoro di studio e affinamento interessa il comparto aerodinamico. La presenza dell’hard top retrattile e del suo alloggiamento hanno obbligato i progettisti a modificare il retro della vettura, che grazie a un nuovo disegno della superficie del tonneau e all’implementazione di un profilo triplano nel diffusore posteriore, è in grado di assicurare una maggiore deportanza dal sottoscocca, bilanciando così la perdita di carico dovuta alla rimozione del condotto di by-pass del passaruota posteriore della 812 Superfast, la cui presa d’aria si trova invece dietro la terza luce.

La resistenza aerodinamica è stata ridotta con alcune soluzioni come le bocchette d’aria posizionate sul fianco posteriore, mentre sul fronte del comfort a bordo gli ingegneri sono riusciti a minimizzare fruscii e turbolenze in configurazione aperta.

Dotazione al top per la spider di Maranello

Sulla Ferrari 812 GTS trovano spazio tutti i più importanti sistemi di controllo di ultima generazione già visti sulla 812 Superfast. Tra gli accessori ci sono il servosterzo elettrico EPS (Electric Power Steering), il sistema brevettato Ferrari Side Slip Control (SSC) giunto alla sua quinta versione, il Passo Corto Virtuale 2.0 (PCV), il Ferrari Power Oversteering (FPO) che aiuta il riallineamento in caso di sovrasterzo, le sospensioni con ammortizzatori a controllo magnetoreologico e il Ferrari Peak Performance (FPP) che “comunica” tramite il volante quando si sta raggiungendo il limite di aderenza.

Garanzia Ferrari di 7 anni

Ferrari offre anche sulla nuova 812 GTS una garanzia di 7 anni con il Genuine Maintenance Programme che include tutti gli interventi di manutenzione ordinaria, controlli pianificati a intervalli di 20.000 chilometri oppure una volta all’anno senza limiti di chilometraggio, ricambi originali e ispezioni accurate da parte del personale, tutto interamente formato presso il Ferrari Training Centre di Maranello.

Ferrari 812 GTS: le immagini Vedi tutte le immagini
Altri contenuti