Peugeot 508 RXH: diesel, ibrida e integrale

La Peugeot 508 RXH farà il suo debutto in società a settembre, durante il prossimo salone di Francoforte.

Peugeot 508 RXH: diesel, ibrida e integrale

di Valerio Verdone

11 luglio 2011

La Peugeot 508 RXH farà il suo debutto in società a settembre, durante il prossimo salone di Francoforte.

Un’ammiraglia da famiglia, non si potrebbe definire altrimenti la nuova Peugeot 508 RXH, la versione rialzata e rinforzata della wagon transalpina.

Diretta antagonista di vetture come la Volvo XC 70 e le Audi allroad, conserva i tratti stilistici di questo segmento di mercato come le protezioni del sottoscocca e dei passaruota e una più accentuata altezza da terra rispetto alle auto tradizionali. Inoltre, la Peugeot 508 RXH si distingue per i sei elementi luminosi a LED nel paraurti anteriore, per i grandi cerchi in lega da 18 pollici e per gli interni con finiture ramate e selleria in Alcantara.

Ma è sotto il suo corpo vettura che la 508 RXH nasconde le novità più importanti come la tecnologia ibrida abbinata ad un motore a gasolio da 2 litri che le consente di erogare 200 CV complessivi e di avere, all’occorrenza, la trazione integrale. Infatti, il motore termico agisce sulle ruote anteriori, mentre il comparto elettrico è collegato a quelle posteriori. Grazie alla combinazione dei propulsori diesel ed elettrico, i consumi dichiarati sono da citycar, meno di 4,2 litri di gasolio per percorrere 100 km, e le emissioni di Co2 sono inferiori ai 109 g/km.

Pronta a debuttare in pubblico a settembre, in occasione del Salone di Francoforte, la Peugeot 508 RXH arriverà sul mercato nel corso del 2012 con una dotazione importante che comprende accessori quali i sedili anteriori regolabili elettricamente, il tetto panoramico in vetro, il navigatore satellitare con il sistema multimediale, l’accensione senza chiave e l’head up display. Ancora non si conosce il prezzo d’acquisto, ma visti gli accessori di cui è fornita e considerata la sua tecnologia, sarà all’altezza della concorrenza premium.