Fiat Freemont: tre video per spiegare il nuovo Suv

Roberto Giolito, Fiat Style Director, racconta le particolarità della nuova Fiat Freemont.

Fiat Freemont: tre video per spiegare il nuovo Suv

Tutto su: FIAT Freemont

di Valerio Verdone

08 luglio 2011

Roberto Giolito, Fiat Style Director, racconta le particolarità della nuova Fiat Freemont.

Dopo la grande curiosità suscitata nelle concessionarie di tutta Italia, la Fiat Freemont inizia a vedersi sulle strade. Nel frattempo, la casa ha rilasciato tre video in cui Roberto Giolito, Fiat Style Director, racconta tutte le particolarità della nuova vettura italiana.

Si parte con la spiegazione estetica in cui vengono evidenziati i punti di forza del design della Fiat Freemont che la avvicinanao al family feeling Fiat. Per cui viene enfatizzata la caratteristica mascherina frontale che appare come un prolungamento dei gruppi ottici, sono sottolineate le strutture di rinforzo in materiale grezzo presenti nella parte inferiore del paraurti, la particolare forma delle luci nei gruppi ottici posteriori e, infine, l’ampia vetratura che dona luminosità all’interno.

Nella secondo video Giolito si sofferma sul bagagliaio, sulla possibilità di variarne il volume in base a quanti sedili si vogliono utilizzare, ricordiamo che la Freemont può ospitare fino a 7 persone, e sulla possibilità di poter celare degli oggetti anche nel vano posto sotto il piano di carico. Ovviamente, dimostra con qualche movimento quanto sia semplice abbattere i sedili per poter modificare lo spazio disponibile per i bagagli.

Il terzo video è dedicato agli interni, dove la plancia è stata dotata di materiale morbido per appagare il tatto e la strumentazione è stata impreziosita con particolari cromati. Inoltre, il rappresentante della Casa torinese, accentua l’attenzione sulle finiture in cui contrastano le superfici in pelle con le cuciture chiare e sulla possibilità di celare gli oggetti all’interno dei 25 vani presenti nell’abitacolo. Tra questi risulta molto pratico quello celato all’interno del sedile del passeggero anteriore. Infine, l’attenzione viene accentrata sull’ampia apertura delle porte posteriori  e sul sistema che permette di accedere all’ultima fila di sedili.

Una spiegazione dettagliata, che consente di effettuare una prima presa di contatto con la Freemont prima di passare dal concessionario per toccare con mano il nuovo veicolo multi spazio frutto dell’alleanza Fiat-Chrysler.